in ,

Michele Santoro Rai 2016 Italia, il gran ritorno su Rai Due: “Ecco qual è il mio sogno”

Michele Santoro torna in Rai e lo fa lì dove è stato di casa per diversi anni: sulle frequenze di Rai Due. Il giornalista italiano sarà protagonista di una trasmissione del tutto nuova che prende il nome di Italia e che si comporrà di sei puntate. Va detto, però, come due di queste saranno degli speciali dal titolo “M”. Ma cosa ha raccontato Michele Santoro in sede di presentazione del suo nuovo programma? Il giornalista non ha nascosto la sua felicità per il ritorno in Rai: “Senza utilizzare gli strumenti giudiziari come una volta. Nel passato mi ero stufato di portare avanti una vicenda giudiziaria per difendere un mio prodotto. Sono contento ed emozionato, sono andato via due volte ma in realtà sono sempre rimasto un uomo Rai, perché sono stato un prodotto della Rai.”

>>> LE ULTIME SUI PROGRAMMI RAI<<<

Santoro, durante la presentazione di Italia, ripercorre le sue tappe con ‘Mamma Rai’: “Il prodotto Rai che meglio mi rappresenta è Rai per una notte, dove ho potuto esprimere tutta la mia libertà. Il servizio pubblico è questo, è ciò che il mercato non fa, è una ricerca continua di novità.” Ma su cosa sarà basato il nuovo talk show condotto da Michele Santoro?  A spiegarlo è lo stesso giornalista: “Abbiamo prodotto sei puntate che porteranno il pubblico a rivedere la tv come se fosse un film Ho scelto il nome di un dirigibile che ha raggiunto per la prima volta il Polo Nord ed è proprio questo il senso della sfida, lanciamo una spedizione quasi impossibile e il nostro Polo Nord è la ricerca di un nuovo linguaggio.” 

>>> TUTTO SUL MONDO DELLA POLITICA CON URBANPOST<<<

Quando gli si chiede se ci sarà occasione di vedere Matteo Renzi ospite nel suo studio, Michele Santoro scherza: “Non vorrei aggiungermi alla lista di quei programmi che sono in fila per avere Renzi in studio ma mi piacerebbe chiudere in una stanza Renzi e Grillo e crearne un film dal titolo: La soluzione.” Sulla nuova Rai, Michele Santoro ha pochi dubbi: “Nasce da uno svecchiamento. Il tema più importante oggi è come noi sfuggiamo ad una sintassi, una grammatica che ci costringe ad essere periferia. Dall’America ad esempio importiamo tutto, anche il trash e io combatterò contro questo.” 

Infine, dopo l’esperienza di Annozero e Servizio Pubblico, ecco cosa si aspetta da Italia: “Contro Annozero si sono armati i berlusconiani, i grillini e bersani. Per gli italiani è passato che Berlusconi ha spolverato una sedia, nel resto del mondo sarebbe passato come un gesto di arroganza qui invece come un uomo vincitore. Pochi minuti dopo la puntata mi ha chiamato Celentano e ha commentato così il gesto: in questo modo Berlusconi ha dimostrato di non poter governare l’Italia.”

Seguici sul nostro canale Telegram

Personal Empowerment School

Personal Empowerment School lavora per l’efficienza di aziende e capitale umano

parolisi trasferimento carcere

Caso Melania Rea, Salvatore Parolisi in lacrime: “Fatemi rivedere mia figlia”