in

Michele Scarponi morto, ciclista dell’Astana investito da un camion

Michele Scarponi ciclista di 38 anni dell’Astana è morto questa mattina sulle strade di Filottrano. L’atleta si stava allenando nel suo paese natale quando sarebbe stato travolto da un camion ad un incrocio. Scarponi, professionista dal 2002 si stava allenando in vista del Giro d’Italia 2017 che inizierà il 5 maggio; lo scalatore era tornato a casa da pochi giorni dopo che il 17 aprile scorso aveva vinto una tappa del Tour des Alps, l’ex Giro del Trentino.

Secondo le prime ricostruzioni, Scarponi si trovava ad attraversare un incrocio di via dell’Industria, nel comune dell’anconetano quando è stato travolto da un furgone. Il conducente non avrebbe visto arrivare il ciclista, non riuscendo così ad evitare l’impatto che è risultato fatale per l’atleta.

Trentottenne di grande esperienza, aveva vinto il Giro d’Italia nel 2011 dopo la squalifica di Alberto Contador. Da pochi giorni era stato ufficializzato il fatto che sarebbe stato il capitano dell’Astana al Giro 100, dopo la defezione di Fabio Aru infortunatosi al ginocchio durante gli allenamenti.

afghanistan sciiti talebani

Attentato Afghanistan: strage alla base militare, 140 soldati morti

VIGILI DEL FUOCO

Casella Genova, palazzina a fuoco: famiglia si lancia nel vuoto, tutti gravissimi