in

Michelle Hunziker Instagram la “lettera di Babbo Natale” per tutte le donne

Oggi 25 novembre è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, una ricorrenza che nasce per volontà dell’Onu con lo scopo di sensibilizzare su un doloroso fenomeno purtroppo ancora diffuso e radicato nel nostro paese. Tra il 2000 ad oggi sono morte più di 3000 donne, soltanto nei primi 10 mesi del 2018 100. I carnefici spesso sono compagni, mariti e familiari. A metterci la faccia, dalla parte delle donne, dell’uguaglianza di genere, della parità di diritti Michelle Hunziker, fondatrice assieme a Giulia Bongiorno, di Doppia Difesa, un’associazione nata per aiutare le donne vittime d’abusi.

«Caro Babbo Natale, ti scrivo oggi il 25 novembre …»

La famosa showgirl Michelle Hunziker ha pubblicato sul suo profilo Instagram un messaggio davvero potente. Si tratta di una lettera indirizzata a Babbo Natale piena di solidarietà scritta per tutte le donne. «Caro Babbo Natale, ti scrivo oggi il 25 novembre ad esattamente un mese dal Natale. Oggi il mondo ricorda tutte le donne maltrattate, violentate, distrutte psicologicamente e uccise… tutte quelle donne che nessuno ha ascoltato e a cui è stata rubata la vita!», esordisce Michelle Hunziker. Una lettera da leggere tutta d’un fiato, che fa riflettere davvero, che mostra quanto fondamentale sia l’educazione dei bambini.

leggi anche l’articolo —> 25 Novembre giornata internazionale contro la violenza sulle donne, “Non fate le crocerossine” #nonènormalechesianormale

«Scrivo a te – prosegue la conduttrice – che solitamente porti lo spirito natalizio e infondi amore, sogni e speranze ai bambini e alle loro famiglie…. Ho una richiesta da farti, aiutaci in questa impresa importante: dobbiamo cambiare le cose in tutto e per tutto… per fare questo ci vuole disciplina, determinazione e volontà ma questo non ci manca. Aiutaci a cambiare le cose culturalmente… nella quotidianità di tutti noi. Inizia ad infondere uguaglianza già dai regali che porterai ai bimbi. Se un maschietto desidera un ferro da stiro per giocare alla famiglia… portaglielo… sarà un uomo capace di stirarsi le camicie senza per questo avere la sensazione di perdere la propria virilità! Se una bimba vuole giocare con le macchinine… perché no? Cerca di far capire alle mamme che devono iniziare fin da subito a non educare i propri figli attraverso i cliché del passato. Le Donne oggi lavorano, fanno figli, si occupano della loro famiglia e se lo desiderano si devono anche prendere del tempo per se stesse senza sentirsi in colpa per questo. Quello che dobbiamo raggiungere è che crescano degli uomini e delle donne che capiscano davvero cosa sia l’emancipazione. Non è solo una bella parola bensì il nostro futuro!».

«Sei una delle più belle metafore che l’uomo abbia creato: una metafora d’amore!»

Un messaggio di speranza quello di Michelle Hunziker, che si augura che nella nostra società parole come odio e violenza diventino vuote, insulse. La showgirl con speranza conclude: «Ad esempio se in un determinato periodo la donna è molto impegnata con il suo lavoro, un uomo deve saperla accogliere la sera con una buona cena e tante attenzioni come abbiamo fatto noi per secoli… perché no? Ti suona strano? So bene che questo già accade per fortuna in qualche famiglia ma so anche in tante, troppe non è così. Ed è proprio qui che dobbiamo lavorare… deve diventare normalità il rispetto, l’altruismo e l’uguaglianza. Dacci una mano Babbo Natale… questo è il regalo che chiedo io per questo Natale… ti voglio bene… mi hai fatto sognare per così tanti anni durante il Natale e quando sono cresciuta ho capito che eri una delle più belle metafore che l’uomo abbia creato: una metafora d’amore!». Già perché Babbo Natale è l’immagine per antonomasia della felicità, della gioia, dell’amore stesso. Ecco, oggi questo è l’impegno più grande: l‘altruismo, il rispetto verso chi è più debole, l’uguaglianza. 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Roma bambina muore cadendo dal sesto piano, i genitori: «Non ci siamo accorti di nulla, stavamo dormendo!»

Lavoro, le università che aiutano a trovarlo: ecco quali sono secondo il Times Higher Education