in

Michelle Hunziker si svela: il desiderio di diventare nonna, il lavoro e l’amore di Trussardi

Ai microfoni di Chi, Michelle Hunziker ha svelato molti dettagli della sua vita, dagli aspetti che riguardano la carriera, a quelli più dolci, che toccano anche le corde del cuore. Michelle Hunziker ha parlato del suo amore per Tomaso Trussardi e del suo più grande desiderio: Michelle Hunziker è una mamma giovane e la figlia più grande, Aurora, è ancora la sua bambina. Nonostante ciò, la conduttrice di Striscia La Notizia ammette che diventare nonna non le dispiacerebbe affatto: Mi piacerebbe tantissimo. Ornella Muti non è forse diventata nonna a 39 anni? È bellissimo, no?”.

Michelle Hunziker ha parlato anche delle figlie e del marito Tomaso Trussardi: “Appena gli ho stretto la mano ho capito, l’ho guardato e mi sono detta ‘Quest’uomo mi creerà dei problemi’. Io ero cotta da quel momento. Lui ci ha messo tre mesi a darmi il primo bacio, tanto che mia figlia Aurora mi diceva: ‘Mamma arrenditi, è gay’. Invece lui ha aspettato perché ci teneva a me”. Michelle Hunziker ha spiegato la sua filosia di vita: “Io le cose brutte non le scanso, non le metto sotto al tappeto. Guardare intorno a sé, in un certo senso è un atto egoistico, ma sano. La mia gioia è sentire che qualcuno ha bisogno di me”.

Infine, Michelle Hunziker ha parlato della sua carriera e di come ha affrontato il percorso che l’ha portata ad essere una delle donne dello spettacolo più apprezzate dagli italiani: Quando ho iniziato in tv le ragazze vivevano un momento tragico: dovevamo essere, tutte maggiorate, tutte spogliate, c’erano poche conduttrici. Oggi è tutta un’altra storia, ma io già allora volevo essere diversa. Mi dicevo: “In qualche modo devo farcela a trovare una chiave diversa”. Ho sempre puntato al pubblico delle donne e dei bambini. Oggi è un complimento quando mi dicono che sono simpatica”.

Milano, il Teatro Delfino apre con Enzo Iacchetti la stagione 2016-2017

ridley scott fan page facebook

Programmi tv stasera 6 Ottobre: Qualificazioni Mondiale 2018 Italia-Spagna e Un’ottima annata