in

Microcredito PMI: slitta il bando per i finanziamenti senza garanzie

La partenza del bando microcredito PMI, prevista per aprile, è slittata a maggio, presumibilmente intorno alla metà del mese: è necessario, infatti, attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto applicativo del ministero dello Sviluppo Economico del 18 marzo scorso, ora sotto il controllo della Corte dei Conti, e quindi la successiva circolare operativa del gestore del Fondo, prevista nei successivi 15 giorni. Stiamo parlando del Bando Microcredito che prevedere l’opportunità di ottenere finanziamenti fino a 25mila o 35mila euro per imprese o autonomi che intendono avviare o sviluppare iniziative imprenditoriali.

I Consulenti del Lavoro hanno spiegato che il ritardo è determinato dal fatto che si sta cercando il modo di allargare il numero dei possibili destinatari. Fra le ipotesi allo studio, quella di utilizzare una leva fiscale che consenta di immobilizzare solo una parte della somma che il ministero stanzia come garanzia. Al servizio del bando ci sono 40 milioni di euro. Quanto il percorso di tutti i provvedimenti sarà terminato, il ministero darà il via libera alle domande per ottenere il finanziamento, che saranno presentate attraverso il sito del ministero.

Non ci sarà un click day, ma una data a partire dalla quale sarà possibile presentare la richiesta di Garanzia per il Microcredito. Nell’attesa, imprese e autonomi interessati a questa possibilità di Microcredito PMI possono informarsi al meglio sia consultando l’apposita sezione del sito del Fondo di Garanzia, sia attraverso lo speciale pubblicato dai Consulenti del Lavoro. Sul sito del Fondo di Garanzia vengono illustrate tutte le regole del bando per i finanziamenti: soggetti ammessi ai finanziamenti, attività ammissibili, caratteristiche della garanzia e del finanziamento, procedure. I Consulenti del Lavoro hanno predisposto una pagina speciale dedicata al Bando Microcredito PMI, da cui si possono consultare tutte le circolari con le istruzioni per l’uso, le FAQ (ossia le risposte alle domande più frequenti), l’elenco dei consulenti del lavoro a cui ci si può rivolgere per avviare la pratica.

Omicidio Pordenone pista passionale news

Omicidio Pordenone, news pista passionale: il killer frequenta la palestra?

start up land2lend

Start Up: Land2Lend, sfruttare i terreni abbandonati per dare lavoro