in

Windows 10 Phone project Westminster e Centennial: Microsoft conferma i bridge su cui puntare per le web app

Arrivederci, addio, ci eravamo tanto amati. No, non è il nome di un film, ma la chiusura del project Astoria di Android. Titoli di chiusura per l’idea: una brutta notizia per sviluppatori ed utenti. Microsoft ha deciso di cancellare uno dei quattro bridge che offriva agli interessati importanti strumenti per convertire le app sviluppate per , iOS, PC e web in universal app Windows 10. La conferme ufficiali sono giunte dalla stessa Microsoft, attraverso un post sul blog ufficiale della compagnia.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

La ragione della chiusura sta, secondo lo scritto sul blog, nell’incoerenza ed inutilità della coesistenza di due differenti strumenti per effettuare il porting delle app mobile. “Abbiamo considerato attentamente questo feedback e deciso che avremmo concentrato i nostri sforzi sul Bridge Windows per iOS al fine di renderlo l’unico Bridge per trasferire il codice mobile a tutti i dispositivi Windows 10“, recita così il comunicato. Nel mentre Microsoft ha annunciato l’acquisto di Xamarin, mezzo indispensabile per tutti coloro che sono interessati a sviluppare app cross-platform.

Ma tranquilli, Microsoft ha confermato la decisione di puntare forte sia su Project Westminster, sia su Project Centennial. I progetti resteranno nel piano dell’azienda. Un anno di vita per Project Astoria, presentato in modo trionfale alla Build conference 2015, ma risoltosi in un nulla di fatto.

Photo Credit: Shutterstock.com

Basket Serie A, 6^ giornata di ritorno: Milano può approfittare del big match tra Grissin Bon e Vanoli

teenager senza ciclo, ciclo mestruale irregolare, ciclo irregolare, ciclo irregolare cause, ciclo irregolare adolescenti, ciclo irregolare cause e conseguenze,

Adolescenti senza ciclo mestruale: la patologia causata dallo stile di vita