in ,

Migranti Grecia: scontri al confine con la Macedonia, intanto inizia lo sgombero del campo di Calais

Che la situazione al confine tra Grecia e Macedonia non fosse serena lo avevamo capito, ma negli ultimi tempi sta letteralmente precipitando. La tensione è altissima: talmente profonda la rottura che stamattina alcuni profughi hanno assaltato e sfondato la barriera, riuscendo a penetrare nel paese limitrofo. Anche la cancelliera Angela Merkel si esprime sulla situazione affermando che la “Grecia non può sprofondare nel caos“.

300 migranti iracheni e siriani hanno cercato di forzare il valico. La protesta è nata per il tetto massimo all’afflusso giornaliero dei rifugiati fissato dalle istituzioni macedoni. Una volta sfondato il cordone della Polizia greca, i profughi hanno occupato i binari della ferrovia. A quel punto sono intervenute le forze di sicurezza macedoni, caricando i migranti e avvalendosi dell’uso di Gas lacrimogeni per sedare la protesta. Intanto la Macedonia ha avviato i lavori di costruzione di una nuova recinzione al confine con la Grecia. La costruzione avverrà lungo la strada che porta al campo di accoglienza temporaneo di “Vinojug“.

Atene si trova in un limbo problematico da cui sarà difficile uscire. Da una parte lo stato ellenico è il primo approdo delle rotte di profughi provenienti dal Medio Oriente, dall’altra si trova stretta in un catenaccio che ha contagiato anche i paesi Balcani. Infatti oltre alle prese di posizioni di Austria ed Ungheria sulla chiusura delle frontiere, ci sono da registrare anche le decisioni di Bulgaria e Macedonia verso la serrata dei confini.

Nel mentre è cominciato anche lo sgombero del campo profughi di Calais, Francia, dove da più di un anno migliaio di migranti si erano stabiliti in attesa di un permesso per entrare nel Regno Unito. In questi mesi anche molti cantanti, attori e uomini dello spettacolo si sono mossi per chiedere al Premier David Cameron uno sforzo all’accoglienza. Sforzo che in realtà non c’è mai stato. Secondo i media francesi, circa 55 automezzi della polizia sono stati impiegati nell’operazione di sgombero della tendopoli. Le forze dell’ordine hanno ordinato ai migranti di lasciare volontariamente la parte sud del campo, l’altra opzione è l’uso della forza.

sciopero trasporto pubblico 29-30 settembre 2016

Sciopero trasporti 3 marzo: stop Trenitalia in Piemonte, ecco le fasce orarie

oroscopo febbraio 2016 sagittario

Oroscopo Paolo Fox Marzo 2016, Sagittario: le previsioni del segno