in ,

Migranti, la Turchia avverte Merkel:”non ospiteremo rifugiati per sempre”,

La Turchia ha scelto la via della chiarezza. Nell’incontro tra il presidente Recep Tayyip Erdogan, il primo ministro turco Ahmet Davutoglu e Angela Merkel la Turchia avverte:” Non ospiteremo i migranti per sempre”.  Una presa di posizione che la Merkel e l’Europa dovevano quanto meno aspettarsi.

Il pericoloso doppio gioco dell’unione europea è una sottile corda pronta a spezzarsi. Da una parte l’invito alla Turchia e ad Erdogan di applicare una politica più democratica, di rispettare i diritti umani e la liberta d’informazione; dall’altra parte l’estremo bisogno di chiedere alla Penisola anatolica di porsi come posto di blocco tra l’Europa e il Medio Oriente per impedire l’arrivo di altre ondate di rifugiati. “Non possiamo accettare un accordo del tipo ‘noi vi diamo i soldi e loro restano in Turchia”. Davutoglu ha ragione, la Turchia sta facendo la sua parte, in cambio di una lauta ricompensa, ma questo gioco non può andare avanti a lungo.

L’attentato ad Ankara ha messo in luce tutta la debolezza della politica turca, portando ancora più divisioni e tensioni all’interno di un Paese già internamente dilaniato da un instabile mosaico etnico che Erdogan non è stato capace, o non ha voluto gestire. L’Europa dovrà quindi fare molta attenzione, perchè contare sulla Turchia significa contare su un Paese pronto ad esplodere. Come detto, i doppi giochi sono pericolosi.

Max Gazzè Tour 2016, max gazzè concerti, max concerti date

Max Gazzè Tour 2016, raddoppiano le date dei concerti

Il Giovane Montalbano facebook

Il Giovane Montalbano 3: anticipazioni, cast e personaggi