in

Migranti, Matteo Salvini contro Lifeline: “Una nave fuorilegge, è nelle acque di Malta”

Continua lo scontro tra Matteo Salvini e la nave ONG Lifeline: stracarichi dei migranti salvati ieri mattina, in lentissima navigazione in direzione Malta, questa notte i volontari della Ong tedesca, che il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha minacciato di sequestrare e arrestare se dovessero approdare in un porto italiano, hanno dato aiuto ad un altro gommone in difficoltà incontrato lungo la rotta. Dalla nave hanno calato i piccoli Ribs usati per il soccorso e, accogliendo la richiesta del mercantile Alexander Maersk che stava soccorrendo i migranti, li hanno aiutati a salire la scala di cinque metri lungo la fiancata della nave commerciale che ora li ha a bordo.

Leggi anche: Emergenza migranti, scontro Italia – Francia

Matteo Salvini su Facebook contro la Lifeline: “Nave fuorilegge”

Ma Salvini alle 9 di questa mattina su Facebook rincara la dose: “La nave fuorilegge Lifeline (Ong tedesca che usa finta bandiera olandese e mi diede del “fascista) è ora in acque di Malta, col suo carico illegale di 239 immigrati. Per la sicurezza di equipaggio e passeggeri abbiamo chiesto che Malta apra finalmente i suoi porti”. E aggiunge: “Chiaro che poi quella nave dovrà essere sequestrata, ed il suo equipaggio fermato – aggiunge il ministro – Mai più in mare a trafficare, mai più in Italia. Sento il Popolo vicino, grazie per l’affetto!”.

La posizione di Matteo Salvini e Toninelli

Ieri dopo una giornata di altalenanti dichiarazioni, i ministri Salvini e Toninelli hanno confermato l’intenzione di voler sequestrare la nave (ma è evidente che potranno farlo solo se entrerà nella giurisdizione italiana e non certo in acque internazionali) ma di non voler accogliere i migranti per i quali hanno chiesto la disponibilità di Malta o Tripoli. Ma la Ong si è da subito rifiutata di consegnare i migranti alle motovedette libiche.

attacco hacker staff macron

Scontro Italia – Francia, Macron offende i populisti e Di Maio risponde per le rime

Quarto Grado domenica

Anticipazioni Quarto Grado ultima puntata 2018: il focus sul caso Yara Gambirasio