in ,

Migranti, Roberto Saviano: “Luigi Di Maio? Come Pinochet in Cile” (FOTO)

Continua la querelle Migranti e nuovo scambio di battute tra Roberto Saviano e Luigi Di Maio. Il vicepresidente della Camera, nonché esponente del Movimento 5 Stelle, aveva stuzzicato nel primo pomeriggio il giornalista napoletano definendolo ipocrita. Lo stesso autore di Gomorra non ci ha pensato due volte nel rispondere a tono a Di Maio: Roberto Saviano, su Facebook, ha tacciato il vicepresidente della Camera come novello Pinochet e ha scherzato su una sua gaffe precedente. “Di Maio è come Pinochet in Cile. O forse era il Venezuela?” Conclude così il giornalista il lungo sfogo contro il politico del Movimento 5 Stelle.

“Saviano è un ipocrita”

Di seguito il messaggio integrale di Roberto Saviano contro Luigi Di Maio: “Luigi Di Maio mi accusa senza mezzi termini di essere corresponsabile, con il mio “buonismo”, dei crimini commessi sulla pelle dei migranti. Mi associa di fatto al Pd e al suo coinvolgimento in Mafia Capitale, perché di questo tratta Mafia Capitale: del business sui rifugiati, di cui mi sono occupato tra i primi attirando, inutile dirlo, l’ira del Pd.

L’attacco di Beppe Grillo

Se fossi uno di loro, un grillino o un piddino, lo querelerei. Ma non mi interessa la politica politicante, dunque non lo farò. Quello che è certo è che Di Maio, con il suo intransigente “cattivismo”, parla e compiace, in breve cerca i voti, di tutti quelli che i migranti li vorrebbero morti in fondo al mare. Come nel Cile di Pinochet (o era il Venezuela?).”

Roma incidente mortale: Andrea Balloni è morto, lutto per il Rieti Rugby

Micaela Ramazzotti contro l'anoressa

Micaela Ramazzotti età, marito, figli, altezza e peso: tutti i segreti dell’attrice