in

Mike Tyson, dopo il trucco del “pene finto”, rivela: «Fumo circa 40 mila dollari di marijuana al mese!»

Mike Tyson non smette di far parlare di sé. Dopo gli scandali che l’hanno travolto, il ring, la prigione l’ex pugile, soprannominato “Iron Mike”, uno dei migliori pesi massimi nella storia del pugilato, ha rilasciato nuove dichiarazioni choc. Un campione dal passato torbido: tra il 1985 e il 2005 ha collezionato 50 vittorie, 44 delle quali per ko, 6 sconfitte e 2 no contest, ma è stato accusato pure di stupro nel 1992. Senza contare lo storico morso all’orecchio di Evander Holyfield che chiuse di fatto la sua carriera.

Mike Tyson, dopo il trucco del “pene finto”: «Fumo circa 40 mila dollari di marijuana al mese!»

Mike Tyson ha ammesso qualche giorno fa di fumare 40 mila dollari al mese di marijuana. Senza troppi giri di parole l’ex pugile, classe 1966, ne ha parlato nell’edizione di lunedì 12 agosto del suo podcast su Youtube Hotboxin: «Fumo circa 40 mila dollari di marijuana al mese!». Il consumo di erba è legale a scopo ricreativo in California, dove il campione vive. Nello specifico questi ha parlato di 10 tonnellate di marijuana fumate al mese assieme al suo socio Eben Britton e ad altri dipendenti. Proprio con l’ex campione di football, Tyson produce la marijuana in un ranch a pochi passi da Los Angeles. Si tratta di una tenuta di oltre 4 mila metri quadrati che l’ex star della boxe ha aperto nel 2018 e in cui alla base dei prodotti c’è sempre la marijuana.

Il trucco del pene finto: l’agghiacciante rivelazione nel 2013

Un vero e proprio imprenditore di cannabis Mike Tyson, il cui nome in passato più volte è stato già associato alla droga. Nell’autunno 2013 fu pubblicata la sua autobiografia, nella quale il campione dei pesi massimi ha svelato numerosi retroscena della propria carriera e ha ammesso di aver fatto uso di cocaina prima degli incontri. Lo stesso Mike Tyson in passato ha confessato di aver aggirato i controlli anti-doping grazie ad un pene finto ripieno di urina pulita. Il trucco è stato svelato qualche tempo fa: «Ho pensato di utilizzare l’urina dei miei figli, usando un pene finto, sebbene fossi in ogni momento accompagnato da uno staff medico!», ha dichiarato in un’intervista Tyson, che poi ha aggiunto: «Volevo utilizzare anche l’urina di mia moglie, ma poi lei mi disse ‘attento che poi risulta che sei incinto… La maggior parte degli uomini, anche i gay si sentono sempre a disagio quando mostri loro il pene, quindi quando ho mostrato loro il mio, si sono girati e io l’ho tirato fuori con la mano!», ha concluso il pugile e la sua ironia lascia sgomenti. Forse con troppa leggerezza è stato trattato un tema delicato come quello del doping. 

leggi anche l’articolo —> Martina Nasoni su Daniele dal Moro: «Ho fatto un sogno, ma non credo accada…»

Maria Elena Boschi su Instagram in bikini è “stupenda”, fan malizioso: «Rocco Siffredi ti aspetta…»

Ultimi sondaggi politici: percentuali dei partiti al 15 agosto 2019