in ,

Milan, Balotelli: un codice comportamentale nel contratto di Super Mario

Sì a Balotelli, ma non alle Mario – Bravate. Prevenire è meglio che curare ed allora meglio tutelarsi; e così il Milan decide di mettere nero su bianco il militare codice comportamentale che Super Mario dovrà seguire alla lettera se vorrà vestire la maglia rossonera. Vediamo cosa si nasconde dietro al regime da caserma imposto dalla dirigenza del Milan.

Discoteche? Nada. Da oggi Super Mario dovrà tenersi a debita distanza da locali notturni, in particolare le sere prima della partita. Orari? A letto presto. L’attaccante dovrà rispettare diligentemente il coprifuoco imposto dal club rossonero. É vero che l’abito non fa il monaco, ma a volte un abbigliamento adeguato non guasta. Ed è così che per Mario scatta il dress – code. Basta a capigliature stravaganti e vestiti fuori luogo, da oggi il look dovrà essere consono allo stile posato di una società dalla grande storia calcistica come quella rossonera.

Ma non basta. Il comportamento di Super Mario dovrà essere ligio anche sui social. Il campione di Brescia non è infatti certo nuovo a commenti inappropriati sui social network, con il divieto assoluto di diffondere notizie che riguardino la società del Milan. Ma il rischio che Super Mario possa sgarrare c’è sempre ed allora via alle sanzioni monetarie. C’è la farà Super Mario?

Fiorentina News

Calciomercato Fiorentina News: Joaquin non si allena, si pensa a Cerci

ivano russo a processo

Sarah Scazzi ultime notizie, Ivano contro Sabrina: “Deve dire tutta la verità”