in ,

Milan – Juventus 1-0 video gol, sintesi e highlights Serie A: Locatelli porta Montella a -2

Vedere San Siro quasi pieno per un Milan Juventus che ha sapore di alta classifica, è una di quelle cose che fa piacere ad ogni amante della Serie A. La partita non è stata bellissima, ma è stata molto intensa e decisa da alcuni episodi. Uno su tutti il gol convalidato, e poi annullato a Pjanic. Il match, che porta il Milan a -2 dalla vetta occupata dalla Juventus e regala ai rossoneri una vittoria contro i rivali che mancava da quattro anni, è stato deciso da Manuel Locatelli (al secondo gol in Serie A dopo quello al Sassuolo) che sembra saper fare solo gol belli e pesanti. Quello che non gli manca sicuramente è la personalità, il ragazzo ne ha da vendere e potrà fare molta strada.

Primo tempo molto emozionante in cui è la Juventus a provare di fare la partita. I rossoneri intasano le zone centrali, così la Juventus sposta il gioco sulle fasce sfruttando i cambi di gioco e la velocità dei suoi esterni brasiliani. Proprio dal piede mancino di Alex Sandro partono le azioni più pericolosi, anche se spesso i beneficiari dei cross (Higuain e Dybala nella fattispecie) non riescono a creare problemi a Donnarumma. Il Milan si affida al talento di Niang, molto attivo a destra, che però solo in un occasione riesce a saltare Barzagli. Occasione che porta Suso al tiro a giro, prontamente respinto in corner da Buffon. E’ sempre la Juventus a fare la partita, senza però creare grossi pericoli alla retroguardia di casa. Al 35′ Allegri è costretto a un cambio doloroso: Cuadrado per Dybala, l’argentino ha subito un presunto stiramento. Al 40′ l’episodio che farà discutere a lungo: Pjanic batte una posizione dalla linea laterale, la palla attraversa l’area, rimbalza davanti a Donnarumma e si infila alle sue spalle. Rizzoli concede prima il gol, ma poi lo annulla (dopo oltre 1′) su indicazione del suo assistente, per via della posizione irregolare di Bonucci che avrebbe disturbato Donnarumma, ma dalle immagini si evince come il giocatore in fuorigioco fosse Benatia che si è disinteressato alla traiettoria del pallone calciato da Pjanic.

Dopo il gol annullato, la Juventus sembra aver subito il contraccolpo psicologico. Non riesce più a creare pericoli e a dare ampiezza alla manovra come nella fase iniziale del primo tempo, complice anche l’assenza di un giocatore imprescindibile come Dybala. Con il passare dei minuti, il Milan prende coraggio e riesce a passare in vantaggio al 65°: Suso è bravo a creare lo spazio e a servire Manuel Locatelli, che controlla e batte Buffon con un violento esterno che bacia la traversa e fa esplodere San Siro. Allegri butta dentro Mandzukic ma la Juve non riesce più a creare nulla, se non il tiro della disperazione di Khedira all’ultimo secondo che si sarebbe infilato nel sette se il predestinato Donnarumma non l’avesse levato con la manona.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

iphone 7 esplosione batteria

Aggiornamento iOS 10.0.3, iOS 8 su iPhone 6 Plus e iPhone 7: quella funzione nascosta mai rivelata da Apple

masterchef italia facebook

Programmi tv stasera 23 Ottobre: Il Segreto e Masterchef Italia