in ,

Milan-Mister Bee: il broker sbarcherà a Milano tra lunedì e martedì, ma non per chiudere

Mister Bee Taechaubol sbarcherà a Milano tra lunedì 7 e martedì 8 settembre, ma non per chiudere. Risulta che il broker thailandese sia intenzionato ad atterrare nel capoluogo lombardo per festeggiare i suoi 40 anni e per assistere al derby della Madonnina in programma domenica 13, la sua prima Stracittadina da potenziale presidente del Milan. Il soggiorno a Milano di Mister Bee non avrebbe il fine di concludere l’acquisizione del 48% delle quote del Milan e del pagamento dei circa 500 milioni promessi a Fininvest. Nell’agenda di Mister Bee è prevista anche un appuntamento con Berlusconi. Un incontro di cortesia dove non si parlerà della trattativa, cosa che pare improbabile.

Filtrano voci secondo cui Mister Bee ha espresso rilevanti perplessità sul progetto stadio al Portello, sia per la tempistica che per la portata economica dell’opera. L’intenzione del broker è di valutare la possibilità di un nuovo scenario dove realizzare lo stadio e di raggiungere una capienza maggiore dei 48 mila posti ipotizzati al Portello. Ma è altrettanto vero che l’intero progetto potrebbe saltare: ad agosto si era arenata l’intesa tra il Milan e Fondazione Fiera – proprietaria dell’ex polo fieristico – screzio dovuto alla questione delle bonifiche.

I tifosi rossoneri cominciano a storcere il naso per i continui slittamenti: sono impazienti di capire il destino della società e se il sogno stadio possa concretizzarsi o se rischia di svanire del tutto. In linea teorica dovranno attendere il 30 settembre, data fissata come scadenza nel preaccordo tra Mister Bee e Berlusconi per chiudere l’affare. I soldi arriveranno? Non si escludono nuovi sorprendenti scenari.

Venezia 72 beasts of no nation

Venezia 72, “Beasts of No Nation”: il trailer del film di Cary Fukunaga

Calendario Serie A

Serie A 2015/2016: la lista dei capitani di tutte le squadre