in

Milan news: Adriano Galliani:” Inzaghi ha cambiato la squadra, Honda impressionante”

All’uscita dell’assemblea di Lega Calcio di questo pomeriggio Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, ha rilasciato alcune importante dichiarazioni riguardo il momento della squadra, InzaghiHonda e il calciomercato. L’ad rossonero ha esordito davanti i microfoni dicendosi molto soddisfatto per la bella vittoria ottenuta ieri a Verona.Ci siamo sentiti con Inzaghi, anche lui è molto soddisfatto, come noi lo siamo di lui, si è percepito subito il cambiamento che ha portato, si respira un’atmosfera fantastica, l’hanno capito tutti, si nota anche dalle prestazioni e dal numero di gol fatti.”Milan news

Ha poi riservato qualche parola al vero trascinatore attuale del Milan Keisuke Honda: ” Tutti i grandi giocatori stranieri hanno avuto bisogno di un periodo di ambientamento quando arrivano in Italia, ora lui si sta rivelando fondamentale facendo tanti gol, non voglio fare paragoni, dico solo che è impressionante. Come lui anche Torres ha bisogno di ambientarsi, diamogli tempo.” Su El Shaarawy: Come Honda anche lui è fantastico perché sa fare entrambe le fasi, è un titolarissimo di questa squadra e lui lo sa.” Galliani poi si è rivelato polemico nei confronti del decreto stadi approvato dal Parlamento, definendo incomprensibile come una squadra di calcio che paga l’IRAP e le tasse debba anche pagare per ciò che accade fuori dagli stadi.

Infine l’ad ha parlato di calciomercato, dicendo che è necessario sfoltire la rosa di almeno 1-2 elementi, e sui nuovi possibili acquisti Suso Khedira ha detto: “Ho già in mente dove bisogna intervenire, ma non lo dirò. Suso in scadenza è da valutare se vuole venire da noi o meno, Khedira, invece, non si sa se rinnova ma anche se non dovesse rinnovare ha uno stipendio troppo elevato per i nostri standard.”

Rudi Garcia

Roma calcio ultimissime: Garcia parla del Bayern, prossimo avversario dei giallorossi

Barbara d'Urso Elena ceste

Elena Ceste ultime notizie: attese oggi le novità sul DNA del cadavere rinvenuto