in ,

Milan News, Berlusconi ha venduto la società ai cinesi per 740 milioni

Fulmine a ciel sereno, la trattativa sembra finalmente andata in porto. Il Milan è stato ceduto ai cinesi, firmato oggi il contratto preliminare per la cessione del 99,93% del club rossonero a una cordata di cui fa parte anche il fondo di Stato di Pechino. Alla fine dell’anno arriverà la fumata bianca e i nuovi acquirenti dovranno investire almeno 350 milioni di euro nei prossimi tre anni. Il calcio milanese, dunque, passa sotto il controllo dei cinesi e Silvio Berlusconi esce di scena a trent’anni esatti dalla sua entrata. La Fininvest, dunque, cede il 99,93% del capitale azionario per una cifra vicina ai 740 milioni di euro in cui sono compresi anche i debiti pari a 220 milioni.

>>> COMMENTA LA NOTIZIA CON URBANCALCIO

Qual è la società che acquisterà il nuovo Milan? Si tratta della Sino-Europe Investment Management Changxing e si tratta della società veicolo che, come riporta Repubblica, è servita per l’operazione che prevede la presenza anche della Haixia Capital oltre a Yonghong Li, il manager che ha condotto la trattava in questi mesi. Nel comunicato della Fininvest si legge come: “Con l’accordo gli acquirenti si impegnano a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziare per un ammontare di 350 milioni di euro nell’arco di tre anni, di cui 100 milioni da versare al momento del closing.”
A testimonianza della buona riuscita della trattativa anche l’acquisto, nella giornata di ieri, da parte del Milan del difensore Gustavo Lima per una cifra pari a 8 milioni di euro. Adesso, finalmente, i rossoneri possono tornare a operare sul mercato.

loris tival news veronica panarello

Quarto Grado stasera anticipazioni: la verità di Veronica Panarello

Mafia a Milano Commissariato Lidl

Lidl lavora con noi 2016: assunzioni in varie città ad agosto