in

Milan News: Berlusconi pensa all’azionariato popolare

Attualmente, il Milan sta attraversando uno dei periodi più neri della sua storia. Ciò è dimostrato non soltanto dall’attuale posizionamento in classifica, ma anche dai pochi gol segnati. Nonostante la grande quantità (e qualità) degli attaccanti a disposizione, il Milan ha segnato soltanto 35 gol in 25 partita, peggio di così è stato fatto soltanto nella stagione 2006-2007, anno in cui è stata vinta l’ultima Champions League. Il presidente Berlusconi ha ormai capito che soltanto con le sue forze il Milan non potrà mai più tornare a quei fasti lontani e quindi sta studiando attentamente il futuro. Nei giorni scorsi si è parlato anche di una cessione già effettuata, ma a quanto pare ci troviamo ancora nel campo delle supposizioni.

Il presidente Berlsuconi mi ha detto qualcosa riguardo la cessione del Milan, ma io sarò muto come un pesce. Tutto si saprà a fine stagione.” Queste le parole di Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia e molto vicino agli ambienti rossoneri. Se una vendita completa sembra essere esclusa, Berlusconi starebbe iniziando a pensare a qualcosa di diverso, magari guardando ai modelli Barcelona e Real Madrid, come già, lo stesso Berlusconi, aveva fatto sapere di ammirare. Serve liquidità fresca per investimenti forti sul mercato e per investire anche sul progetto del nuovo Stadio.

Quale sarebbe dunque la soluzione migliore per il Milan e per Silvio Berlusconi? Con molta probabilità, in estate, la famiglia Berlusconi cederà una fetta sostanziosa della società, si parla di almeno il 30%, a imprenditori stranieri. Interessati all’acquisizione del Milan ci sarebbero arabi, russi, cinesi e messicani; inoltre una restante parte ( 15-20%) sarà ceduta attraverso l’azionariato popolare, per l’appunto seguendo i modelli Barcelona e Real Madrid. Dunque se questo scenario dovesse rivelarsi veritiero saranno impegnati i tifosi in prima persona per cercare di risollevare le sorti del Milan.

Europa League

Ultime notizie Napoli calcio: durissimo attacco di Benitez a Massimo Mauro

Coppa Italia

Ultime notizie Lazio calcio: flop di biglietti per la Coppa Italia