in

Milan news: Inzaghi spera in qualche recupero per la trasferta di Genova

Domenica pomeriggio alle ore 15.00 andrà in scena, allo stadio Luigi Ferraris di Genova, un importante scontro diretto per il terzo posto. Chi l’avrebbe mai detto che arrivati alla quattordicesima giornata un avversario per entrare nell’Europa che conta sarebbe stato proprio il Genoa di Giampiero Gasperini. Invece i grifoni hanno sorpreso tutti e non si piegheranno di fronte a un Milan che domenica ha ritrovato una vittoria, che mancava da un pò di tempo, contro l’Udinese. Ancora c’è tempo per preparare la sfida sia da una parte che dall’altra ma soprattutto Pippo Inzaghi spera di recuperare alcune pedine fondamentali del suo scacchiere.

L’unico certo del rientro domenica, da decidere se sarà titolare o meno, è Nigel De Jong che è uno degli uomini più importanti per il gioco di Inzaghi. L’olandese ha svolto tutto l’allenamento del pomeriggio con i compagni: sia la fase degli allunghi e dello stretching che l’esercitazione 6vs6 sul possesso palla; allenamento conclusosi poi con un’intensa seduta di tattica sul campo ribassato e con la partitella 9 contro 9. Qualche possibilità di recupero anche per De Sciglio Muntari mentre sembrano più lunghi i tempi di recupero necessari ad Alex e Abate. Tutti e 4 hanno svolto la seduta pomeridiana in palestra.

Viste le probabili assenze in difesa è molto probabile che a Marassi venga riconfermata la stessa linea a 4 che ha mantenuto inviolata la porta di Diego Lopez: con Armero, che ha giocato bene, a sinistra; Mexes e Rami al centro e Bonera spostato sull’out di destra. Molto probabile che venga anche confermato il modulo con cui è stato sconfitto l’Udinese vista la penuria di uomini a centrocampo, infatti mancherà anche Essien che è stato espulso ed è improbabile che venga rischiato Montolivo dall’inizio, dunque Marco van Ginkel si candida per la seconda volta per un posto da titolare.

 

Buon natale in moto 2014

Buon natale in moto 2014 – Villafranca di Verona

Anfrea Loris Stival il cacciatore indagato avrebbe un alibi verificabile

Omicidio Andrea Loris Stival ultime novità: il cacciatore indagato avrebbe un “alibi verificabile”