in

Milan news: Inzaghi studia le contromisure per la nuova Inter di Roberto Mancini

Di certo Pippo Inzaghi non avrà appreso con moltissima gioia la notizia dell’avvicendamento sulla panchina dell’Inter tra Mazzarri e Roberto Mancini. Il “Mancio” ha portato aria nuova dalle parti della Pinetina, sembra essere tornato l’entusiasmo che in questi ultimi tempi era decisamente scemato. Inoltre ci sarà sicuramente un cambio di modulo con un passaggio alla difesa a 4 e l’inserimento di Kovacic come trequartista. Sono qui che sorgono i primi dubbi di Inzaghi infatti tutte le ore passate a studiare le contromisure al 3-5-2 mazzarriano sono diventate vane in un attimo.

Non è solo questo a preoccupare Superpippo infatti ci sono alcuni giocatori in infermeria, non molti, ma fondamentali per il suo gioco. Alex e Muntari sembra che ce la possano fare a recuperare per Domenica sera, ma non vi è ancora alcuna certezza. Per quanto riguarda Abate De Jong la via del recupero sembra più tortuosa e questo Milan difficilmente può permettersi di rinunciare a due uomini così importanti. A questo punto Inzaghi sta seriamente pensando di cambiare modulo per arginare l’estro del croato Kovacic che andrà a posizionarsi dietro le punte.

Il modulo più adatto alla sfida sembra il 4-2-3-1, già proposto in passato ma non con grandi risultati. Ammesso che Alex Muntari riescano nel recupero possiamo fare un primo abbozzo di formazione anche se manca ancora una settimana. In porta con ogni probabilità ci sarà Diego Lopez, davanti a lui difesa a 4 con De Sciglio a sinistra e molto probabilmente toccherà a Poli (che stasera si aggregherà alla Nazionale) fare il terzino destro. La coppia di centrali sarà composta da Alex e Rami. Davanti alla difesa dovrebbe esserci il duo ghanese Essien-Muntari a cui sarà assegnato il compito di non far giocare il numero 10 nerazzurro. E poi davanti Inzaghi ha tante opportunità, sembra certo del posto Torres (esperto uomo derby) che già ha punito l’Inter di Mancini nel 2008 quando era al Liverpool e spera di ripetersi un’altra volta.

Cerci resta al Torino

Calciomercato Inter ultimissime: Salah e Cerci per Roberto Mancini

Gilardino segna il primo gol in Cina

Calciomercato Torino ultimissime: spunta Gilardino per l’attacco