in

Milan news Mexes: “Vogliono mandarmi via ma io voglio chiudere qui la carriera”

Le domande che si è posto ieri Cristian Zapata riguardo il perché Philippe Mexes è stato così a lungo escluso, hanno trovato oggi risposta per via del diretto interessato che ha rilasciato importanti dichiarazioni al Corriere della Sera e al Corriere dello Sport. Il francese ha detto: “Credo di essere finito fuori rosa perché in estate ho rifiutato ogni trasferimento, la società ha acquistato altri centrali difensivi per mandarmi via. Inzaghi è stato subito chiaro con me ma per me è stato come ricevere un colpo in testa. Io semplicemente non volevo andare via dal Milan, non è una questione di soldi, anche se ho un bel contratto” ( circa 4 milioni a stagione, n.d.r).

In occasione del Trofeo Tim ho ricevuto la mia prima esclusione dai convocati” prosegue il difensore franceseera una situazione difficile da accettare e quindi ho avuto una discussione con l’allenatore. Poi però con il passare delle settimane nonostante non venissi mai utilizzato il mister mi prendeva come esempio per gli altri dicendo che alla mia età e con la mia carriera alle spalle ero ancora lì ad allenarmi e a lottare. Questo attestato di stima mi ha dato la forza per proseguire anche se era molto difficile restare fuori a guardare.”

Mexes poi ha voluto mandare un messaggio alla società: ” Non voglio nè fare polemiche nè passare per vittima ma dopo le mie due belle prestazioni saranno loro a dover chiedersi se sentirsi in colpa o meno. Il calcio è fatto di momenti, bisogna saper aspettare e credere sempre in se stessi. La mia famiglia mi ha aiutato a non mollare. Quando fai sempre bene, alla lunga, l’allenatore non ti può essere sempre indifferente.” Infine conclude con una battuta sul futuro: “ Io vorrei chiudere la mia carriera al Milan ma sennò mi verrà concesso il mio fututo è comunque su un prato verde.”

Sara Tommasi nuovo calendario 2015: Francesco Baronio ne firma il ritorno

beppe grillo blog abbandona

Beppe Grillo abbandona la guida del M5s e scrive sul blog: pronto a farmi da parte