in

Milan, vertice Arcore: confermato il tecnico Allegri

Il post partita di Chievo Verona-Milan non aveva lasciato delle buone sensazioni circa il futuro di Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan. Dopo le ultime partite, la dirigenza rossonera si aspettava dalla trasferta del “Bentegodi”, se non proprio una prestazione di “calcio-spettacolo“, almeno la vittoria, per scacciare i “fantasmi” di questo periodo e, soprattutto, per risollevarsi in classifica.

Enzo Tortora

E invece, la vittoria non è arrivata, con la conseguenza che la panchina di Allegri ha iniziato a scricchiolare – e non poco – con il pericolo esonero sempre più vicino.
Nella giornata di lunedì, infatti, c’è stato un vertice molto importante in quel di Arcore, durato fino alle ore 16, con Silvio Berlusconi e i figli (tra i quali Barbara, in prima fila).
Risultato? Nessuna novità in merito al futuro della panchina del Milan, con Allegri (saldamente?) al proprio posto.

Considerazioni: evidentemente la dirigenza rossonera ha capito che il momento attuale della squadra non è attribuibile solamente ad Allegri che, ritrovatosi per la maggior parte delle occasioni con tantissimi giocatori indisponibili, non ha potuto fare di più. Non si può sapere se la tregua sia momentanea o definitiva, però al momento in casa Milan si prosegue così. Ed intanto, con il dispiacere di Max, le “ombre” di Filippo Inzaghi e Clarence Seedorf rimangono sullo sfondo…

Seguici sul nostro canale Telegram

festa degli alberi Bologna 2013

Festa degli alberi, a Bologna dal 14 al 28 novembre 2013

Anticipazioni Matrix 12 novembre, anteprima del documentario sul caso Tortora