in ,

Milano 80enne violentata al Parco Nord, lo stupratore è un ragazzo: le sconvolgenti parole dette alla vittima

Milano, la pensionata poco più che 80enne stuprata mercoledì mattina dietro un cespuglio, nella zona periferica del Parco Nord, nonostante il dramma subito ha fornito importanti e precisi dettagli sul suo aguzzino.

Lo stupratore, che ancora non ha un volto né un nome, sarebbe un giovane uomo sulla trentina. “Uno straniero, ma che parlava un italiano corretto”, stando a quanto riferito dalla vittima. Il Corriere della sera pubblica le dichiarazioni esatte e circostanziate riferite dalla pensionata agli inquirenti, che ricostruiscono l’agghiacciante scambio di parole fra lei e l’aggressore, e il disperato tentativo della vittima di dissuaderlo dal suo orribile intento: violentarla.

>>> Milano 80enne violentata al Parco Nord: le sue agghiaccianti rivelazioni sullo stupratore <<<

“Nero, vestito di nero o comunque di scuro, di età apparente intorno ai 30 anni, forse qualcosa di più” – così l’anziana vittima – “Ma ti rendi conto? Come fai a dire ‘ti voglio’, sono una donna anziana …”. Invano la vittima avrebbe provato ad offrirgli dei soldi: “Ti posso dare tutto quello che ho in tasca, ma lasciami andare…”, ma lui sarebbe stato irremovibile, le avrebbe puntato un coltello alla gola costringendola a seguirlo in una zona appartata. Un incubo che la signora vorrebbe dimenticare il prima possibile. Le ricerche dello stupratore vanno avanti senza sosta.

Venezia 74, Robert Redford e Jane Fonda innamorati e felici: “Da anziani fare l’amore è più bello”

Stupro Rimini, la foto dei violentatori: riconosciuti da una delle vittime