in

Milano allarme bomba in centro: panico in via Torino, ma è un falso

27 marzo 2019. Un mercoledì mattina all’insegna della paura per molti milanesi. Una falsa bomba è stata rivenuta in un cestino di via Torino nel capoluogo lombardo, a due passi da Piazza Duomo, in pieno centro. La città paralizzata, la strada è stata chiusa, il caos totale. Subito sono intervenuti i Carabinieri del comando provinciale che hanno tempestivamente bloccato la circolazione per consentire agli artificieri di verificare cosa stesse accadendo e di intervenire.

Milano allarme bomba in Via Torino: per fortuna un falso allarme

La segnalazione era arrivata in centrale intorno alle 8,30 di questa mattina. Fortunatamente si è trattato di un falso allarme: nel cestino in questione situato in Via Torino, c’era soltanto il «simulacro» di un ordigno, un’imitazione se vogliamo, la scocca innocua di una vera bomba, costituita da candelotti rossi. Ora toccherà agli inquirenti capire come tale riproduzione sia finita nel cestino, per quale motivo e chi si nasconde dietro quest’incredibile falso allarme che ha messo sottosopra Milano. Chi lo ha messo nel cestino? Durante il breve intervento, che ha bloccato la circolazione per un’ora circa, sono stati deviati anche i tram delle linee 1, 2 e 14 di Atm. La stessa Azienda trasporti milanesi ha tenuto costantemente aggiornati i propri passeggeri attraverso Twitter.

Milano falsa bomba in pieno centro: la città in preda al caos

L’allarme ora è rientrato, tutto è tornato alla normalità. Gli artificieri chiamati dalle forze dell’ordine hanno esaminato l’ordigno e si sono resi subito conto che non c’era alcun pericolo: i tubi all’interno erano vuoti e del tutto inoffensivi. Soltanto lo scorso 21 marzo scorso, i carabinieri avevano denunciato un mitomane che aveva di proposito lanciato un falso allarme bomba in piazza Duomo. Comprensibile quindi il timore degli agenti e la paura degli stessi cittadini, convinti all’inizio che si trattasse di un attentato vero e proprio.

leggi anche l’articolo —> Stuprano 19enne americana e le inviano il video: arrestati tre giovani della Catania bene

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Alessia Marcuzzi su Instagram: la ragazza con l’esoscheletro, Alice diventa una Iena

Fabrizio Corona in carcere, Barbara D’Urso a Pomeriggio 5: “Ha aspettato il figlio Carlos per abbracciarlo”