in ,

Milano, anziano strangolato e chiuso in stanza sigillata con silicone: si cerca il figlio

Milano sconvolgente ritrovamento, questa mattina 28 novembre, all’interno di un appartamento in corso XXII Marzo, zona centrale del capoluogo lombardo.

Il corpo senza vita e in avanzato stato di decomposizione di un uomo di 69 anni è stato rinvenuto casualmente, dopo la segnalazione alla polizia di un medico veterinario, intervenuto sul posto per occuparsi di un animale dell’uomo. Dai primi accertamenti cadaverici effettuati dal medico legale accorso in loco, risulterebbe, stando alle indiscrezioni, che la vittima sia stata uccisa per strangolamento. Il corpo era in una stanza stata sigillata con il silicone. La polizia cerca il figlio della vittima, presunto responsabile dell’omicidio.

La vittima si chiamava Guido Begatti, e al momento non è stato possibile la data del decesso. L’esame autoptico disposto lo dirà nelle prossime ore. Le forze dell’ordine sono giunte sul posto dopo che un veterinario ha dato l’allarme. Il medico si era recato nell’appartamento allarmato perché nei giorni scorsi non aveva ricevuto risposta dalla vittima, che tempo gli aveva affidato il suo cane bassotto per delle cure.

Leggi anche: Renata Rapposelli news: fogli di carta e tracce biologiche, in corso accertamenti

L’animale, è emerso, si trovava all’interno dell’appartamento quando i militari vi hanno fatto irruzione. Sul posto è in corso un sopralluogo della Scientifica, che sta operando in collaborazione con gli investigatori della sezione Omicidi della squadra mobile, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’omicidio.

Seguici sul nostro canale Telegram

Paolo Lugiato

Paolo Lugiato: chi ha investito meglio in serie A?

Cecilia Rodriguez e Francesco Monte si sono incontrati: l’ex fidanzato ha fatto le valigie