in ,

Milano contro Pisapia: le zanzare invadono la città

A Milano si sta attivando una nuova forma di protesta. Questa volta non ci sono minacce o insulti, manifestazioni o cortei, ma la prova oculare attraverso l’invio di foto del “martirio dei piedi” e per chiedere, a gran voce, al sindaco Giuliano Pisapia di intervenire, in maniera fattiva, contro le zanzare. zanzara

Sembra che quest’anno, le zanzare la facciano da padrone e siano aumentate in maniera esponenziale. Le ragioni sono svariate e tutte valide: si va dalle intense piogge a intermittenza, delle scorse settimane, ai molti comuni che son rimasti senza soldi e di conseguenza  non hanno potuto effettuare la stagionale bonifica di disinfestazione.

Per dare una prova del disagio che sta vivendo la città meneghina, una cittadina si è immolata mettendo in bella mostra, sulla pagina Facebook di Pisapia, l’immagine raccapricciante dei propri piedi “martoriati e distrutti” dalle punture di zanzare. La signora ha inoltrato al Primo cittadino e, per sua stessa ammissione, con un certo imbarazzo e disappunto, solo tre immagini dei suoi piedi, risparmiando il resto del corpo. Queste punture le ha ricevute trascorrendo circa un’oretta (dalle 21.00 alle 22.30) con degli amici a Porta Venezia. Del resto a Milano, il  “problema zanzare” non  è né di destra né di sinistra ma ancora  nessuno è riuscito a debellarlo.

 

Julian Assange

L’attivista Julian Assange lancia Wikileaks come movimento politico

Richard Gere baby fidanzata

Richard Gere mette in vendita la sua villa agli Hamptons