in ,

Milano donna trovata morta in un parco: si sospetta omicidio

Aggiornamento ore 11:05 – La donna deceduta aveva 67 anni, si chiamava Marilena e abitava nella zona del parco dove è stata uccisa. A trovarla agonizzante un passante, intorno alle 7:30. I sanitari del 118 giunti immediatamente sul posto hanno cercato invano di rianimarla. La donna è deceduta poco dopo: la profonda ferita al collo le è stata fatale. E’ tuttavia possibile che prima di morire sia riuscita a fornire qualche informazione utile alle indagini ai soccorritori. Altri dettagli emersi: la 67enne oggi come tutte le mattine si trovava in quel parco per portare a spasso il suo cane. Indossava leggings neri, una minigonna, un cappotto e, pare, una parrucca. Dettaglio questo su cui stanno lavorando gli investigatori impegnati nella ricostruzione dei fatti.

*****

Donna trovata morta a Milano. Secondo le prime indiscrezioni, potrebbe essere stata uccisa. Il rinvenimento del corpo senza vita è avvenuto nella prima mattina di Oggi, giovedì 23 novembre.

Si tratta di un’anziana il cui cadavere si trovava in un parco pubblico nella zona nord di Milano. Il sospetto degli investigatori della polizia, giunti sul posto dopo una segnalazione, è che sia stata accoltellata a morte. Gli accertamenti della Scientifica sono in corso. Il cadavere, secondo le prime informazioni giunte, presenterebbe una importante ferita al collo. Al momento non si hanno altri particolari sulla identità della vittima.

Il luogo del ritrovamento, avvenuto poco dopo l’alba di oggi, è il parco pubblico di Villa Litta, all’altezza di viale Affori, nella zona settentrionale di Milano. La vittima avrebbe circa 70 anni e nelle prossime ore il sospetto degli investigatori (che, cioè, sia stata uccisa) dovrebbe essere confermato dai rilievi scientifici.

Uomini e Donne trono classico

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: scontro tra Sara e Nilufar per Lorenzo, un ex corteggiatore torna nel programma

Pensioni 2017 news: Opzione donna o Ape social donna, incognite e novità

Pensioni 2017 news: quali emendamenti ammessi? Opzione Donna ancora in ballo