in ,

Milano Moda 2015, Giorgio Armani chiude la settimana con la sua collezione primavera/estate 2016

Giorgio Armani quest’anno tinge di rosso la passerella. Se a primo impatto la sua collezione è una copia di quella Emporio, in realtà prestando maggiore attenzione si nota la notevole differenza tra le due. Presentata alla Milano Moda 2015, la collezione primavera estate 2016 è il risultato di un’evoluzione, tendente alla rappresentazione della donna elegante, raffinata e con un gusto classico.

Leggi anche >> Il look militare di Donatella Versace per la collezione primavera/estate 2016

Il salto di qualità si nota subito con i maxi cappelli handmade rossi, perfetti per la stagione estiva e per viaggi nelle isole caraibiche. L’eleganza fa da padrona in casa Armani, che sfoggia pantaloni palazzo, giacche che lasciano il petto scoperto abbinate a bermuda e dettagli glitterati sugli abiti. Le stampe più frequenti sono quelle floreali che spesso lasciano spazio allo stile mariniere, con righe bicolor che riprendono i grandi cappelli.

Leggi anche >> Prada acceca la vista con la collezione P/E 2016

La collezione esprime leggerezza ma soprattutto comodità, attraendo molto la donna intraprendente abituata alle lunghe camminate giornaliere: lunghi abiti che lasciano libertà di movimento e ballerine ai piedi con un mini plateau ma pur sempre comode da indossare. Con la semplicità di Giorgio Armani si chiude in bellezza la Milano Fashion Week, pronta a trasferirsi nella città dell’amore per eccellenza: Parigi.

Foto tratte dal profilo Instagram di Giorgio Armani

ASUS ZenFone Laser 2 Vs Nexus 6

ASUS ZenFone 2 Laser vs Nexus 6: prezzo, caratteristiche e schede tecniche a confronto

Bangladesh connazionale ucciso

Bangladesh ucciso cooperante italiano: si teme firma dell’Isis