in ,

Milano, pioggia di ragnatele sulla città: centralini intasati e tanto spavento

Centralini delle forze dell’ordine impazziti, numerosissime segnalazioni via web da parte degli utenti, ma cosa è successo a Milano? Oggi martedì 12 novembre, intorno all’ora di pranzo, si è verificato uno strano fenomeno che ha destato preoccupazione tra i cittadini.Ragnatele su Milano

Il cielo era terso e il sole splendeva quando all’improvviso, in alcune zone della città, è nevicato. Ma non si è trattato di neve, piuttosto di strani filamenti bianchi, simili alle ragnatele ma con una composizione molto più appiccicosa e tenace. L’hanno segnalato a MilanoToday anche diversi  lettori via Facebook. Non c’è una spiegazione scientifica univoca di un siffatto fenomeno: si va dalle  teorie complottistiche e surreali (esperimenti chimici) a quelle naturalistiche, più verosimili.

Secondo i biologi, si tratterebbe semplicemente di ‘opera’ di ragni attivi solo in questo  periodo dell’anno, ma il Wwf ha provato a dare una spiegazione scientifica: “Si tratta di un fenomeno di dispersione che si ripete nelle zone di campagna fra ottobre e novembre e che ogni anno genera allarme in qualche parte d’Italia, benché si tratti di un fenomeno noto da oltre duemila anni e del quale aveva parlato perfino Aristotele”. Certo è che questa strana ‘nevicata’ ha messo i milanesi in allarme, sbalorditi da curiosità mista a spavento: “Solo dal mio terrazzo ne ho raccolto un intero sacchetto”, ha testimoniato tutta allarmata una signora che abita alla Barona.

Seguici sul nostro canale Telegram

Fiorentina: scelto il primo portiere del futuro

VIDEO – Juventus, Pirlo: un campione senza età