in

Milano, riaperta al pubblico la casa di Alessandro Manzoni: le informazioni

E’ stata riaperta ieri sera, dopo sei mesi di restauri, la casa che per sessant’anni ha ospitato a Milano Alessandro Manzoni. L’intervento, costato 4 milioni, è stato interamente finanziato da Intesa San Paolo in convenzione con il Centro Nazionale Studi Manzoniani, ha riguardato sia la ristrutturazione dell’edificio che una rinnovata programmazione dell’offerta culturale. Il Presidente della commissione di sorveglianza della banca, Giovanni Bazoli, ha affermato che si è trattato di “un impegno che abbiamo preso cercando di coinvolgere altre realtà milanesi ma che non ha ricevuto risposte e per questo abbiamo deciso di sobbarcarci da soli l’impegno“.

Il percorso espositivo di Casa Manzoni è organizzato per temi in diverse sezioni, con i ritratti di Manzoni, della famiglia e degli amici; le immagini della Milano dell’epoca; l’iconografia dei promessi sposi e i testi più significativi della biblioteca.  Sono stati messi a disposizione del pubblico anche i giardini della casa, che documentano la passione botanica del famosissimo scrittore italiano.

Il museo, ad ingresso gratuito, è aperto tutti i giorni dal martedì al venerdì, dalle 9 alle 16 (anche se sono già allo studi ampliamenti degli orari e aperture straordinarie). Si trova in pieno centro città, in via Morone 1, a pochi passi dal Duomo, dal Teatro alla Scala e dal Quadrilatero della Moda.

Halloween 2015

Halloween 2015: 3 eventi a Milano, Roma e Bologna per una notte tenebrosa

grande fratello 14

Grande Fratello gossip: ecco la causa della rottura tra Alessandro e Lidia