in

Milano: si dà fuoco dopo aver litigato con la fidanzata, grave ragazzo di 24 anni

Milano: un giovane rumeno avrebbe tentato il suicidio dopo una lite furibonda con la fidanzata.  Si tratta di un ragazzo di 24 anni che, secondo le prime indiscrezioni trapelate, “si è dato fuoco in strada dopo una lite con la fidanzata a Melegnano, nel Milanese”. Il ragazzo è stato soccorso  trasportato d’urgenza all’ospedale Niguarda di Milano con ustioni di primo e secondo grado sul 40% del corpo. Non sarebbe in pericolo di vita. L’episodio è avvenuto intorno alle 4 in una via del paese, proprio sotto casa della donna.

Tanica d benzina con sé quando è andato dalla fidanzata

Si apprende che il ragazzo, già prima di recarsi in casa della fidanzata, avesse portato con sé una tanica di benzina. L’immediato intervento degli operatori del 118 e dei carabinieri di San Donato ha evitato il peggio: i soccorritori infatti sarebbero riusciti a togliergli il giubbotto in fiamme e trasportarlo in tutta fretta all’ospedale.

AMBULANZA SOCCORSI

La ragazza voleva lasciarlo

Si apprende che la ragazza voleva lasciarlo, questo il motivo della lite. Ecco dunque che lui si sarebbe recato a casa della sorella per parlarle. Dopo una lite con lei, dovuta alla fine della loro relazione sentimentale, fuori dalla casa si sarebbe cosparso i vestiti di benzina e poi avrebbe appiccato il fuoco. La segnalazione al 112 è arrivata intorno alle 3.40 di notte; sul posto, in viale Lombardia, poco dopo sono sopraggiunti i carabinieri di San Donato e i sanitari del 118.

Potrebbe interessarti anche: Mattia Mingarelli trovato morto: cosa c’era sulla neve accanto al cellulare, nuovo inquietante particolare

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi venerdì 4 gennaio

Legami Milano offerte di lavoro: le posizioni aperte in Italia, ecco come candidarsi