in ,

Milano: strangola la fidanzata e si fa arrestare, tragedia che si poteva evitare

A Milano l’ennesimo caso di femminicidio, che forse si poteva evitare. Al culmine dell’ennesimo litigio una donna di 42 anni è stata strangolata in casa dal su fidanzato. Due mesi fa era scampata alla morte salvata dai vicini che erano accorsi sentendo le urla della donna. Questa volta, invece, la tragedia si è consumata fino alla fine. La vittima è stata strangolata forse con l’elastico di un portapacchi.

Femminicidio

L’omicida 42enne pure lui, è figlio di un orologiaio e in passato aveva picchiato a sangue la fidanzata. Più volte polizia e carabinieri erano dovuti intervenire, ma poi i due sono sempre tornati sotto lo stesso tetto.

Durante l’ultima lite, lei col viso tumefatto e insanguinato aveva trovato riparo dai vicini, lui era stato fermato per alcune ore, poi tutto ritornato a scorrere come prima. Stamane l’uomo ha compiuto il gesto irreversibile, ha poi confessato il delitto ad un amico, che ha avvertito le forze dell’ordine, ha poi atteso l’arrivo degli agenti che lo hanno arrestato

germania sciopero aerei voli lufthansa cancellati

Germania sciopero treni e aerei: migliaia di passeggeri a terra, 1450 voli cancellati

imprenditore gianluca ciferri ascoli operai kosovari

Ascoli, suicida in carcere Gianluca Ciferri, l’imprenditore che uccise due operai