in , ,

Milo Manara: 70 anni del fumettista italiano

La storia del fumetto vanta una lunga tradizione in Italia con firme di prestigio internazionale. In questo vasto panorama entra di diritto Maurilio Manara, meglio conosciuto come Milo, nato settant’anni fa a Luson, un piccolo paesino di montagna in provincia di Bolzano. Dopo aver conseguito il diploma presso il liceo artistico di Verona, s’iscrisse nella facoltà di architettura a Venezia, ma senza mai ottenere la laurea. Prima di approdare in toto al fumetto si dedicò alla pittura, ma abbandonando ben presto i pennelli.

Debuttò nel mondo del fumetto nel 1969 con una serie di storie noir a sfondo erotico per la collana Genius. Proseguì nel suo filone erotico con le avventure di Jolanda de Almaviva (ispirata alla figura dell’attrice Senta Berger), che verranno pubblicate fino al 1974. Passò di seguito a collaborare con il Corriere dei Ragazzi e poi con il Corrier Boy dove inventò il personaggio di Chris Lean con le fattezze di James Dean. Anche sul piano satirico ha avuto modo di cimentarsi in coppia con Silverio Pisu, per la rivista Telerompo con il personaggio Lo scimmiotto. Ha collaborato con Larousse, Mondadori e anche con il regista Pedro Almodovar e con la rivista Playmen che gli commissionò un fumetto erotico.

Da qui nasce il personaggio di Claudia Cristiani, donna dell’alta società, molto disinibita e protagonista della storia Il gioco, l’opera più famosa del maestro altoatesino. Ha collaborato per diverso tempo con Hugo Pratt, da lui ritenuto il suo vero e proprio maestro. Settant’anni, il volto rugoso e i ciuffi di capelli bianchi lo accompagnano in quelle che saranno le sue prossime avventure fumettistiche. La prosecuzione di Caravaggio e l’America di Kafka, però con un occhio sempre vigile verso le ragazze. “Se vedo una bella ragazza per strada, mi commuovo ancora…è una passione cerebrale…!” Questo e’ Milo Manara…

venezia 72 per amor vostro gaudino

Mostra del Cinema di Venezia 2015, “Per Amor Vostro”: il trailer del film di Giuseppe M. Gaudino

caso marò ultime notizie 2 maggio

Caso Marò ultime news: è giallo su perizia proiettili e testimoni