in

Mimma scomparsa nel Barese: cosa la turbava da tempo, la rivelazione del figlio

Donna scomparsa in Puglia ultime news: Domenica Paparella, detta ‘Mimma’, è scomparsa nel nulla. Nonostante le ricerche seguite agli appelli disperati del figlio, della 55enne non si ha più traccia. Mimma ha fatto perdere le sue tracce martedì 1 gennaio 2019, quando intorno alle ore 10:30 si è allontanata a bordo della sua auto – una Ford Fiesta nera targata EB395WV – senza più fare ritorno. Da allora la donna, 55enne residente a Triggiano, in provincia di Bari, è irrintracciabile e il suo telefonino risulta spento.

Il figlio, disperato e in lacrime, oggi ha lanciato il suo appello a La vita in diretta: “Da sola non credo ci sarebbe riuscita a sparire nel nulla: o c’è l’aiuto di qualcuno o sarà da qualche parte, nascosta da qualche parte. Diceva che mi voleva bene e mi amava, non penso che volesse tutto questo. Le vorrei dire se mi sta ascoltando di tornare a casa, perché comunque risolviamo la questione. Io non sto bene così se non so dove stai: se vuoi stare da sola un po’ basta che me lo dici”.

Mimma ha cenato con lui e la fidanzata il 31 dicembre 2018. Però “non ha mangiato niente, era turbata … si è chiusa nella sua stanza e non l’abbiamo più vista”. Luigi ha poi rivelato che la madre era un po’ strana da qualche tempo. Si curava poco e aveva l’aria trasandata. “Non faceva più la tinta ai capelli e questo non è da lei, una cosa strana …”; a turbare la donna la perdita della madre, avvenuta non molto tempo fa, a seguito della quale si era anche fatta un tatuaggio sul posto destro con la scritta: “La vita continua”. Da quel tragico evento Mimma non era stata più la stessa. Luigi ha inoltre assicurato di non avere litigato con la madre e che nessun particolare accadimento ha preceduto la sua sparizione. Lui e Mimma avevano le normali discussioni tra genitori e figli, ma “niente di eclatante”.

Leggi anche: Mimma scomparsa nel Barese: sparita nel nulla da tre giorni

Walter Nudo e il sesso: astinenza da 13 mesi, ma accetta l’invito a cena della D’Urso

Il Santo del giorno 8 gennaio: San Severino Abate