in

Mirtillo curativo: migliore di qualsiasi farmaco contro la cistite

La cistite è una fastidiosa infiammazione della vescica provocata da batteri o funghi: a soffrirne maggiormente sono le donne, oltre 150 milioni i casi ogni anno e il consumo di antibiotici per combattere il problema è uno dei più elevati. Tuttavia, se non curata a dovere, la cistite può cronicizzarsi o addirittura estendersi verso i reni o altri organi, ragion per cui è meglio prevenirla, anche attraverso rimedi naturali.

Secondo una ricerca  della McGill University, in Canada, pubblicata sul Canadian Journal of Microbiology, il potere antinfettivo del mirtillo e antimicrobico del mirtillo è concentrato nella proantocianidine, una classe di polifenoli e quindi di potenti antiossidanti, che riescono a liberare le vie urinarie dai batteri.

cistite

La parola d’ordine, quindi, per prevenire la cistite diventa mirtillo, sia sotto forma di integratore che di succo, anche se le sue proprietà benefiche contro questa infiammazione sono già conosciute nel 1923, quando molto prima della scoperta degli antibiotici, alcuni medici americani prescrivevano il cranberry per diminuire la ricorrenza delle infezioni urinarie. Ma se fino a poco tempo fa si pensava che gli effetti benefici del mirtillo rosso sulle cistiti derivassero dall’acidificazione dell’urina, adesso gli studiosi hanno dimostrato che l’assunzione del cranberry modifica la composizione chimica dell’urina in modo da inibire l’aderenza dei batteri, in particolare dellEscherichia coli, alle pareti della vescica.

dieta del digiuno intermittente

Dieta del fantino, come dimagrire un chilo al giorno

belen

Belen Rodriguez e la nuova foto di Santiago: “Sono troppo fiera di lui”