in , ,

Miss Italia 2015, Alice Sabatini si difende dalle critiche: “Non sono riuscita a spiegarmi bene, ero emozionata” [INTERVISTA]

Notte in bianco ma tono di voce che sa di leggerezza e felicità, nonostante le critiche. Alice Sabatini, proclamata poche ore fa Miss Italia 2015, ha iniziato oggi il suo lungo anno di lavoro che la porterà in giro per l’Italia, tra servizi fotografici e progetti cinematografici. Con il suo taglio corto e il suo sguardo da cerbiatta, ha conquistato la giuria e il pubblico da casa, in particolare la sua terra d’origine, il Lazio. Ma social network e giornalisti (non tutti, precisiamo) l’hanno attesa al varco gettandole sopra una valanga di critiche. Poco prima della vittoria infatti, Alice ha dichiarato che avrebbe voluto vivere durante la seconda guerra mondiale.

Qualche giornale esordisce con titoli del tipo “Alice Sabatini, la miss che voleva la Seconda Guerra Mondiale” oppure “Altro che Miss: ecco le donne della Seconda Guerra Mondiale“, mentre i più sfacciati dei social creano meme con la finalità di mettere in ridicolo la nuova reginetta italiana. Tante cattiverie e nessun tentativo di comprendere o spiegare l’ansia di una ragazza diciottenne che si trova in diretta nazionale. “Non sono riuscita a espormi bene, considerando che sono stata la prima a essere intervistata. Non è stata una gaffe in realtà – racconta Alice a Urban Post, in risposta alle critiche – mi sarebbe piaciuto essere come la mia bisnonna, che è ancora viva e mi parla sempre della seconda guerra mondiale. Avrei voluto provare ciò che ha passato lei in quegli anni, nel bene e nel male. Ovviamente tutti mi hanno guardato con aria sconvolta e non sono riuscita a spiegarlo bene. Ma penso che mi avrebbero insultata anche se avessi risposto diversamente“.

Un primo giorno impegnativo per la ragazza più bella d’Italia, che si prepara a ore interminabili di shooting. “Non sono ancora andata a dormire. Da ieri sera, dopo il momento della vittoria, mi hanno fatto tremila foto e domani sarò a Milano. Tornerò a casa il 23 settembre, giusto un giorno e poi ripartirò“. Una vittoria inaspettata ma sperata, fin dalla più tenera età. “Ieri sera ho provato un’emozione fortissima, ma ho metabolizzato solo oggi. La mia carriera inizia quando avevo 4 anni, poi sono cresciuta e mi sono data allo sport. La mia passione naturalmente rimane e appena potrò tornerò in campo con la palla da basket“. Chissà se queste sue parole basteranno a far zittire il popolo incattivito del web.

Probabili formazioni 11a Giornata Serie A

Serie A 2015/2016: I Top e i Flop della quarta di campionato

Totti 300 gol in carriera

Totti 300 gol in carriera: infranto un altro record dal capitano della Roma [Gallery]