in ,

Miss Italia 2019, vince Carolina Stramare: l’omaggio di Alessandro Greco a Fabrizio Frizzi

Vince l’ottantesima edizione di Miss Italia (2019) la numero 3, Carolina Stramare. La formula di rito che annuncia il trionfo della ventenne di Vigevano conclude la finale del concorso di bellezza inaugurato dall’omaggio del conduttore Alessandro Greco a Fabrizio Frizzi ed Enzo Mirigliani. Tornata a casa dopo anni di allontanamento, la kermesse nazionale cerca di riprendersi il posto e il ruolo che le sono appartenuti da sempre. Forse senza convincere pienamente. Tra ospiti musicali e non, storie di violenza sulle donne, interventi delle reginette delle passate edizioni, la finale di Miss Italia si srotola alla presenza dell’immensa Gina Lollobrigida, presidente di giuria e madrina del concorso.

Greco, l’omaggio a Fabrizio Frizzi ed Enzo Mirigliani

Ma tra ospiti più e meno illustri, l’ottantesimo compleanno di Miss Italia non poteva non cominciare con l’omaggio a chi del concorso è stato il promotore e chi, invece, ne è stato il volto e lo spirito per tantissimi anni. E così, Alessandro Greco – eletto fautore del rilancio della manifestazione sul servizio pubblico – ha voluto cominciare la serata dedicandola idealmente proprio a loro: Enzo Mirigliani e Fabrizio Frizzi. Scomparsi rispettivamente nel 2011 e nel 2018, il patron di Miss Italia e il volto storico del concorso sono stati così celebrati da Greco: “Lasciatemi salutare colui che considero il papà di Miss Italia e anche il fratello di Miss Italia, oserei dire il fratello di tutti noi: Enzo Mirigliani e Fabrizio Frizzi”.

miss italia 2019

Carolina Stramare, Miss Italia 2019 ripescata dalla giuria delle reginette storiche

Tra gli applausi del pubblico, spesso incitati dal conduttore, la serata va avanti fino a tarda notte, fino a quello che è da sempre il momento più atteso: la proclamazione di Miss Italia. Ed ecco, allora, trionfare – nella terna formata da Serena Petralia (20enne siciliana di Taormina), Sevmi Fernando (20enne padovana già al centro di una recente polemica) e Carolina Stramare – proprio quest’ultima, in gara con il numero 3. Una vittoria, quella di Carolina, decretata per la prima volta nella storia del concorso, esclusivamente dal televoto. Esclusa nelle fasi di votazione precedenti, la Stramare è stata ripescata dalla giuria delle ‘Miss storiche’, soffiando così il posto alle altre due aspiranti. Iscritta ad un corso di grafica e progettistica all’Accademia delle Belle Arti di Sanremo, la neo Miss Italia 2019 è alta un metro e 79, ha gli occhi verdi e i capelli castani e lavora da circa tre anni come modella.

miss italia 2019

Leggi anche —> Alessandro Greco su Miss Italia: «Sono certo che ci sia lo zampino di Fabrizio Frizzi»

Il Santo del giorno 7 settembre: Santa Regina di Alise

Maltempo Ferrara, bomba d’acqua: bimba di due anni salvata da un sottopasso