in

Miss Italia, Fiorello difende il concorso di bellezza: “Altro che strumentalizzazione della donna”

Fiorello difende Miss Italia. Lo showman siciliano si schiera dalla parte del concorso di bellezza e critica i detrattori di Miss Italia. “Altro che strumentalizzazione della donna, il concorso di bellezza non ha mai fatto male a nessuno. Sono critiche snob. E’ un’ipocrisia prendersela con Miss Italia”, afferma Fiorello attraverso la sua Edicola. miss italia 2013

Lo showman non condivide la scelta della Rai di non mandare in onda, quest’anno, il noto concorso di bellezza e si scaglia contro coloro i quali asseriscono che Miss Italia contribuisca a strumnetalizzare il corpo della donna. Fiorello poi attacca anche il Presidente della Camera Laura Boldrini, la quale ha elogiato la decisione della Rai, criticando il concorso di bellezza femminile. “Ci sono cose molto più gravi e vergognose come il femminicidio potremmo fare una lista di cose su cui il presidente della Camera dovrebbe intervenire, a partire da certe dichiarazioni dei politici. I tg sono pieni di cose vergognose fatte da politici”, afferma la showman.

Fiorello, poi, continua dicendo che il concorso di bellezza non solo non ha mai fatti male a nessuno”, ma ha anche aiutato tante donne: “ha portato bene a molte donne, belle e parlanti, che grazie al concorso hanno trovato lavoro”, per poi considerare anche le tante figure, tra parrucchieri e truccatori che, se non si facesse Miss Italia, si ritroverebbero senza un lavoro.

avanti un altro

Paolo Bonolis e Luca Laurenti finiscono in manicomio

amici

Amici, Valerio Scanu e la dedica a Maria De Filippi: “Ho deciso di camminare con le mie gambe”