in ,

Missy, la gatta salvata da una flebo di vodka: era stata cosparsa di liquido antigelo

Una triste storia che fortunatamente ha avuto un lieto fine quella di Missy, una gattina nera intossicata dal liquido antigelo che alcuni balordi, per puro, macabro, divertimento le hanno gettato addosso. La vicenda è accaduta nel North Yorkshire, in Gran Bretagna, dove la sfortunata gattina – stando a quanto riportato dal Daily Mail – dopo l’avvelenamento è stata salvata dai veterinari attraverso una flebo di vodka. Metodo poco ortodosso ma, a quanto pare, infallibile.

L’alcol infatti è un’arma molto efficace per annientare l’effetto nefasto delle tossine antigelo. La povera Missy è stata quindi sottoposta ad un trattamento terapeutico di due giorni a base di vodka. La felina si è ‘scolata’ una bottiglia da mezzo litro della bevanda, contenente il 37,9 % di vodka e, come per miracolo, è guarita. “Dopo il trattamento cercava di rialzarsi, ma continuava a cadere. I suoi occhi erano fuori fuoco. Era totalmente impazzita”, così i proprietari nel raccontare i terribili momenti che sono seguiti al ricovero della gattina.

Case in vendita a un euro: perché è stato un flop in due comuni su tre

Preti americani ballano il tip-tap: il video virale sul web provoca molte critiche (Video)