in ,

MLS, Giovinco fa volare Toronto e Pirlo finalmente ritorna Maestro

Da quando Sebastian Giovinco è volato in America per giocare con Toronto nel campionato MLS, l’attenzione verso il campionato americano, in Italia, è cresciuta a dismisura. Ancora una volta Giovinco si è reso protagonista assoluto della vittoria dei canadesi contro i Colorado Rapids, due gol (il secondo una vera e propria perla, e un assist e il risultato è fissato sul 3-1. A suon di gol (19 in questa Mls, secondo in classifica marcatori dietro Kamara) e primo nella classifica degli assist (14) Giovinco è fortemente candidato a vincere il premio di Mvp nella sua prima stagione in Mls.

Ma il desiderio più grande di Sebastian sarebbe quello di giocare gli Europei, ed è difficile immaginare che Antonio Conte, viste le fantastiche prestazioni di Giovinco, non ci stia facendo un pensierino. L’altro italiano d’America, Andrea Pirlo, si può finalmente dire che stia realmente trovando la sua dimensione in Mls. Un campionato totalmente diverso a quelli cui Pirlo era abituato. Finalmente i 28 mila dello Yankee Stadium hanno potuto apprezzare le giocate del “Maestro” che ha portato New York a conquistare tre punti fondamentali contro San Josè.

Il motivo del ritardo? La forma fisica, ovviamente. Cosa abbastanza prevedibile, ma ora che la forma sta tornando quella solita gli avversari di New York possono seriamente iniziare a tremare. 53 palloni toccati, con il 76% di accuratezza nei passaggi, un tunnel, qualche bel dribbling, un assist al bacio per lo sprecone Lampard e, per finire la ciliegina sulla torta: un incrocio dei pali direttamente da calcio d’angolo. La netta sensazione è che il Maestro sia finalmente sbarcato in Mls.

Uomini e Donne trono classico: Martina Brillo ha già conquistato Amedeo Barbato

Walter Zenga

Calcio Sampdoria Ultimissime: Zenga si prepara al Torino