in

Moda 2014: Come costruire il proprio armadio, con stile

“La moda passa, lo stile resta”: questa una celebre frase pronunciata dalla signora della Moda, Coco Chanel. E’ giusto seguire le sfilate, lasciarsi conquistare dai trend di stagione, ma ciò non basta, perchè la cosa più importante è possedere un proprio stile, che marchi l’impronta della personalità.

L’abbigliamento esprime e mette in mostra il nostro carattere: timido, audace, forte, estroso, severo… il nostro armadio parla di noi. Ecco perchè ogni donna dovrebbe costruire il guardaroba in funzione sì della moda passeggera, ma anche e soprattutto ascoltando la propria indole.

moda 2014

La prima regola? Mettersi davanti lo specchio e studiarsi con attenzione, individuando i punti di forza da valorizzare e le imperfezioni da dover minimizzare. Se si hanno gambe lunghe e magre non potranno mancare minigonne, vestitini e pantaloni aderenti, se invece si ha un decolletè generoso puntare sulle scollature che lo mettano in mostra.

Scegliere un colore che illumini l’incarnato e comprare accessori e abiti di questa tinta o che lo contengano: in tal modo esso farà parte dello stile, al di là di qualsiasi moda di stagione. Inoltre, nell’armadio di una donna non potranno mai mancare quei capi tradizionali quali il pantalone nero, la camicia bianca, un tubino nero, d’obbligo in determinate circostanze e, sostanzialmente, mai inappropriati. Infine, arricchire il tutto con qualche accessorio o capo particolare, come un cappotto, un foulard o una borsa, che riflettano maggiormente il vostro gusto ed il vostro stile.

Seguici sul nostro canale Telegram

10-comandamenti-2013

Exodus di Ridley Scott: ci sono anche John Turturro e Sigourney Weaver

Disoccupazione luglio 2013: 585 mila posti persi, peggiora quella giovanile