in

Moda e stravaganze: ecco le particolarità per l’estate 2013

Sulle passerelle di moda primavera-estate 2013 se ne sono viste delle belle: sono state, infatti, numerose le “stravaganze” che hanno messo in mostra le grandi case di alta moda e che finiranno, senz’altro, per fare tendenza. Cosa dire delle scarpette da ginnastica, le famose scarpette “running”, abbinate a vestitini estivi da sera stile “bambola di porcellana? Se non fosse un accostamento firmato Moschino se ne direbbero di cotte e di crude, eppure, a quanto pare, le scarpette di ginnastica colorate e con gomma sotto non servono più solo per correre al parco, ma anche per feste o aperitivi, abbinate a miniabiti di ogni tipo.

Ma le “trasgressioni” della moda non finiscono qui. Altro capo, stessa sorte: la sottoveste in pizzo. Qualcuno affermerebbe, senza esitare troppo, che sia da indossare durante la prima notte di luna di miele o durante una sera romantica di coppia. Eppure, subito, sarebbe smentito da Valentino e Louis Vuitton, che in fatto di stile chiudono la bocca a chiunque. Sulle loro passerelle la classica sottoveste dai colori tenui e pallidi è stata abbinata a tacchi a spillo, pochette e acconciature alte, insomma per un occasione romantica da sera, come a lume di candela in un ristorante di lusso. Unica accortezza: la sottoveste va portata lunga, anche ricamata, per un perfetto stile anni ’30.

moda

Altra stranezza è quella che riguarda gli abbinamenti: le grandi case di moda ci avevano abituato a prestare attenzione ai colori, cercando, talvolta, di non creare eccessivi contrasti, senza, però, esagerare con la monotonia.  Spesso mettere insieme colori diversi senza risultare banali nè troppo estrose e fuori luogo era un vero dilemma. Dilemma che ora non esiste più, dato che le modelle hanno sfilato con abiti e accessori dello stesso colore, senza osare troppo nemmeno con scarpe o borse. Il pantalone viola è stato abbinato con una giacca viola, un lungo abito rosso con una pochette della stessa tonalità e anche il trucco non si discosta dal colore dell’outfit. Qualcuno direbbe che non c’è nulla di stravagante, ma, per una moda che ha sempre prediletto i colori, uno stile monocolore non può che risultare trasgressivo.

Olimpiadi Rio 2016 terrorismo

Giochi Olimpici: la Rai si accaparra Rio de Janeiro ma perde Sochi che va a Sky

Halle Berry e Martinez presto sposi e in attesa dell’erede