in

Modello 730 precompilato 2017: prorogata la scadenza per le spese sanitarie

Il termine entro cui presentare il modello 730 è stato prorogato fino al prossimo mese, secondo il provvedimento n° 17731 dell’Agenzia delle Entrate. Come si legge sul documento stesso: “Lo slittamento del termine è giustificato dalle esigenze manifestate dai nuovi soggetti tenuti per il primo anno alla trasmissione dei dati. È necessario, però, assicurare l’invio di informazioni il più possibile corrette e complete ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata“.

Dunque il termine entro il quale farmacie, parafarmacie, professionisti iscritti all’albo degli psicologi, tecnici sanitari, ostetrici, vetarinari, ottici e infermieri devono trasmettere i dati relativi alle spese sostenute dai contribuenti nell’anno 2016 all’Agenzia delle Entrate è stato prorogato dal 31 gennaio al 9 febbraio 2017. La stessa agenzia ha assicurato che tale proroga non inficerà il calendario della campagna dichiarativa dell’anno 2017. Quindi, dal 10 febbraio al 9 marzo i contribuenti potranno opporsi all’uso delle spese sanitarie per la dichiarazione del modello 730 precompilato.

La comunicazione può essere effettuata tramite il Sito Ufficiale, e chi la farà non troverà nel proprio modello 730 i dati relativi alle spese sanitarie sostenute. Per poterle detrarre, dovrà integrare il modello. Anche la data a partire dalla quale il Sistema Tessera Sanitaria metterà a disposizione i dati riferiti alle spese sanitarie del cittadini all’Agenzia delle Entrate è stata spostata: le informazioni, infatti, verranno trasmesse dal 10 marzo 2017.

Tredici serie TV Netflix: trama, trailer, cast con Selena Gomez (TRAILER)

Elisabetta Galimi Instagram

Giovanni Simeone fidanzata, le foto Instagram della bellissima Elisabetta Galimi