in ,

Molfetta tentato suicidio, 17enne salvato dai carabinieri: “Non è Blue Whale”

Tanta paura ma storia a “lieto fine” quella che questa mattina ha coinvolto la comunità di Molfetta, in provincia di Bari, in Puglia. Un ragazzo di 17 anni ha tentato il suicidio sdraiandosi sui binari della linea ferroviaria. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio. Ad allertare i militari è stata una telefonata anonima al 112 che segnalava un giovane salito su un cavalcavia della ferrovia e poi fermo su binari in attesa del treno. Giunti sul posto, gli uomini dell’Arma hanno tentato di fare desistere il 17enne dai suoi intenti finché sono riusciti ad avvicinarsi a lui prendendolo per un braccio e allontanandolo dai binari.

>>> Tutto sul mondo delle news con UrbanPost <<<

I carabinieri, una volta salvato il giovane dal tentato suicidio, non hanno potuto far altro che constatare come le braccia e il corpo del 17enne fossero pieni di tagli e segni rievocanti il gioco del Blue Whale, ovvero la Balena Blu, che spinge i giovanissimi a gesti estremi togliendosi la vita. Ma è stato lo stesso ragazzo a confessare subito e ammettere: “No, non si tratta di Blue Whale.” 

>>> Blue Whale, parla l’esperto <<<

Sono queste, come riferisce Repubblica, le uniche parole espresse dal ragazzo. I genitori, accorsi immediatamente, hanno voluto ringraziare i carabinieri, offrendo la massima collaborazione. Il giovane 17enne si trova ricoverato al Policlinico di Bari. Sequestrati tutti i mezzi elettronici di comunicazione del giovane, hardware e software, tablet e android, per verificare la sussistenza di eventuali elementi utili per ricondurre al Blue Whale. 

Legge Elettorale, Movimento 5 Stelle: spaccatura interna? E Renzi non è convinto

Dragon Ball Super episodi: il cartone animato in onda su Boing, ecco quando