in ,

Molise, sciame sismico e forti nevicate: domani scuole chiuse

Non bastasse lo sciame sismico in corso da ieri pomeriggio, culminato con una scossa di magnitudo 4.3 in serata, in Molise è arrivata anche la neve a procurare disagi alla popolazione. La paura del terremoto è comprensibile dopo una nottata segnata da continue scosse, tutte di lieve entità, ma sufficienti a tenere sveglia la popolazione.

Dalle 19:55 di ieri sera quando si è verificato il sisma di magnitudo 4.3 sono avvenute altre venti scosse di terremoto, tutte con epicentro nella zona di Campobasso. La più forte all’1:28 di questa notte, quando è stata registrato un sisma di 3.2 gradi della scala Richter.

E al mattino il risveglio è stato tipicamente invernale: nelle province di Campobasso e Isernia l’inverno si è materializzato con nevicate copiose: al momento su Campobasso e dintorni nevica ancora e continuerà almeno fino a domani in tarda mattinata, secondo le previsioni del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

Tornando allo sciame sismico in corso, il presidente della Regione Molise, Paolo Frattura, ha invitato i sindaci dei comuni molisani che gravitano nel raggio di dieci chilometri degli epicentri delle scosse sismiche a valutare la possibilità di chiudere le scuole per la giornata di domani, lunedì 18 gennaio 2016.

L’allarme per il Molise arriva anche dai geologi “il 70% delle scuole è a rischio sismico e ugualmente gli altri edifici pubblici” ha detto il consigliere nazionale dei geologi e già presidente dell’ordine dei geologi del Molise Domenico Angelone.

Ascanio Pacelli Katia Pedrotti

Katia Pedrotti e Ascanio Pacelli a Domenica Live: dalla crisi al nuovo amore ancora insieme

ToTò Schillaci l'ex moglie Rita Bonaccorso tenta il suicidio

Rita Bonaccorso, ex moglie di Totò Schillaci a Domenica Live: dal tentato suicidio allo sfratto per debiti, cosa succederà?