in ,

Monaco – Juventus risultato finale: 0-0 highlights, sintesi Champions League

Monaco Juventus è stata una delle partite più brutte della Juventus targata Massimiliano Allegri. Una Juve molto stanca, fuori condizione e senza idee è riuscita a strappare un preziosissimo 0-0 che le garantisce il passaggio alle semifinali di Champions League. Si sa, ciò che contano sono i risultati e non le prestazioni ma, giocando in questa maniera la Juventus non può assolutamente nutrire speranze per questa Champions League. Bianconeri graziati dalla straordinaria pochezza offensiva dei monegaschi che raramente hanno creato dei grattacapi a Gigi Buffon. Sono comunque davvero pochi i giocatori bianconeri che potrebbero raggiungere la sufficienza. Ecco la sintesi e gli highlights di Monaco Juventus:

Il primo tempo di Monaco Juventus comincia con i bianconeri eccessivamente timidi e contratti, forse troppo convinti di essere più forti. Il Monaco, invece, entra in campo con la convinzione di non aver nulla da perdere e quindi si gioca il tutto per tutto. I monegaschi, a dir la verità, non creano grandi occasioni a parte due tiri velleitari di Kondogbia e un colpo di testa di Kurzawa. L’occasione più grande per i biancorossi la crea Barzagli che per poco non infila nella porta sbagliata un crossi di Silva al termine di una grande azione personale. Il Monaco ha reclamato  un rigore per fallo, abbastanza evidente, di Vidal su Kondogbia ma per lo scozzese Collum è tutto regolare. Tanti errori e tanta sufficienza da parte della Juventus hanno mantenuto aperto il discorso qualificazione alle semifinali di Champions League. Nel finale ci ha provato un irriconoscibile Tevez a dare la scossa ai suoi, ma la sua botta da fuori termina fuori di un soffio.

Il secondo tempo di Monaco Juventus prosegue sulla falsa riga del primo: il Monaco gestisce la palla e la Juventus si rintana tutta nella propria metà campo. Il filo conduttore della partita è, che per fortuna dei campioni d’Italia, i monegaschi non riescono a concretizzare in nessun modo tutti i palloni giocati. L’occasione che più ha spaventato il popolo bianconero è stata causata da un’uscita avventata di Buffon, salvato da Evra. La Juventus non riesce mai a rendersi pericolosa, complici tantissimi errori in fase di impostazione. Nel finale Pirlo colpisce un palo incredibile su una punizione magistrale dai 30 metri. Per fortuna della Juventus con il passare dei minuti il Monaco ha calato vistosamente i ritmi, permettendo l’accesso alla semifinale di Champions League dopo 12 anni.

Un amore da snack

valerio scanu e marco carta

Valerio Scanu scambiato per Marco Carta risponde: “No, io so cantare!”