in ,

Moncler, ucciso rappresentante Ezio Sancovich: freddato da 3 proiettili alla tempia

Giallo a Piombino Dese, nel Padovano, dove un uomo di 53 anni è stato giustiziato dentro la sua auto, una Bmw station wagon di colore grigio, freddato da diversi colpi di pistola alla testa sparati a distanza ravvicinata.

La vittima è un rappresentante, Ezio Sancovich, capo area modelli della nota casa di abbigliamento, Moncler. L’allarme è scattato subito dopo il ritrovamento del cadavere, ieri sera 1° febbraio dopo le 22. L’omicidio stando alle indiscrezioni si sarebbe consumato in un punto isolato, in via Stevanato a Piombino Dese. Ezio Sancovich sarebbe uscito dalla sede nazionale di Moncler e lungo il tragitto in auto sarebbe stato bloccato dal suo aggressore che, dopo avere aperto la portiera della vettura, gli avrebbe sparato 3 colpi alla tempia. Questa l’ipotesi al vaglio degli inquirenti.

Il cranio della vittima crivellato di colpi, un’esecuzione in piena regola. Carabinieri e polizia scientifica sono immediatamente giunti sul posto per effettuare tutti i rilievi e gli accertamenti del caso, e al momento non escluderebbero nessuna pista investigativa. Gli ultimi aggiornamenti confermerebbero che sulla scena del crimine non sarebbero stati evidenziati segni di frenata, né tracce di un’eventuale colluttazione fra la vittima e il suo assassino.

striscia la notizia

Belen Rodriguez: rifiuta il Tapiro d’oro di Striscia la Notizia e chiama i Carabinieri

Bronzetti morto Milan

Lutto nel mondo del calcio: è morto Ernesto Bronzetti, re del calciomercato