in

Mondi industriali in mostra al Mast di Bologna

Bologna si appresta ad un weekend culturale ricco di appuntamenti. Gli appassionati di fotografia, in particolare, non potranno perdere la raccolta di immagini “I mondi industriali 014” in mostra al Mast, spazio espositivo voluto da Isabella Seragnoli.

Produzione Industriale in Calo

Il percorso, inserito nel calendario di Art City, raccoglie 243 opere di 46 artisti internazionali, selezionati e organizzati in cinque sezioni: «Lavoro e lavoratori», «Aree e impianti industriali», «La luce e il buio», «Visibile e invisibile » e «Flussi di energia, di merce e di dati».

Un percorso che mette in relazione il passato col presente, sottolineando i grandi cambiamenti che attraversano la società, modificando sia il lavoro sia il paesaggio urbano e naturale.

Dai suggestivi scatti in bianco e nero colti da giovani fotografi come Walker Evans, prova tangibile dei grandi cambiamenti dell’America degli anni Venti, alle catene di montaggio della Renault immortalate n Francia da Robert Doisneau negli anni Trenta, dalle grandi cattedrali del lavoro che hanno mutato il paesaggio dell’Europa degli anni Settanta ai manichini asettici dell’ampia sezione di Lewis Baltz: tante sono le testimonianze raccolte dal curatore Urs Stahel per documentare il lavoro e i grandi mutamenti di cui è stato protagonista.

La mostra, ad ingresso libero, sarà aperta dalle 10-19 fino al 30 marzo 2014. Durante Arte Fiera: giovedì 23, 10-19; venerdì 24, 10-18; sabato 25, 10-22; domenica 26, 10-20.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi

Anticipazioni Quarto Grado 24 gennaio: ha raggiunto il traguardo di 150 puntate

Ad Arte Fiera di Bologna trionfa l’Arte Moltiplicata