in

Mondiale 2014: oggi l’Italia si presenterebbe così

Si, e vero: mancano ancora poco più di 6 mesi al kick-off Mondiale, ma le occasioni per vedere gli azzurri tutti insieme non saranno poi molte. Come riporta la “rosea“, ecco, reparto per reparto, la situazione dei possibili convocati in vista del Brasile.

mondiale

PORTIERI – Marchetti, Sirigu e De Sanctis. Da questi tre uscirà il numero 12 e il numero 22: il laziale e il “francese”, fino a poco tempo fa in lotta tra di loro per il posto alle spalle del titolare Buffon, ora dovranno stare attenti all’attuale romanista. Confermandosi, potrà strappare il pass per il Sudamerica da numero 12.

DIFESA – Maggio, Pasqual e Ranocchia. Ad oggi loro tre rischierebbero il posto per il Brasile, a favore dei milanisti De Sciglio e Abate, mentre il nerazzurro dovrà “lottare” con Paletta, l’oriundo del Parma che sta avendo un rendimento ottimo.

CENTROCAMPO – Pirlo, De Rossi, Thiago Motta, Montolivo, Marchisio, Parolo, Candreva, Giaccherini. Se la Nazionale partisse domani, queste sarebbero le scelte di Prandelli che, quindi, escluderebbe Verratti, Florenzi e Diamanti.

ATTACCO – Coppia titolare ormai decisa: Balotelli e Rossi dovranno fare la differenza in Brasile. In panchina pronti Osvaldo, Cerci e Insigne. Gilardino potrebbe rientrare nel giro mentre appaiono remote le possibilità per il talento ’92 del Milan El Shaarawy.

Bomba ecologica

In carcere si muore ma Cancellieri e Pd lo ignorano: forzata fiducia tra proteste e petardi