in

Mondiale 2014: Argentina – Bosnia Erzegovina (Girone F): fattarelli e qualche curiosità

Come per gli Azzurri, ieri sera, gli Albiceleste giocheranno a mezzanotte, ora italiana, contro una Bosnia Erzegovina da non sottovalutare

1.     Quello di stasera sarà il 1° match ad essere disputato nel rinnovato stadio del Maracana

2.     Sono solo 2 i precedenti tra Argentina e Bosnia-Erzegovina entrambi amichevoli, (una nel 1998 e l’altra nel 2013) vinte dall’Argentina, per un totale di ben 7 gol.

 

3.     L’Argentina negli ultimi 5 Mondiali disputati ha sempre esordito con una vittoria

 

4.     Per  i  “Dragoni” è la prima volta ad un Mondiale. Figli della generazione che ha vissuto una guerra crudele  e fratricida, sono giovani e determinati, tanto da aver vinto ben 8 dei 10 incontri disputati per la qualificazione a questi Mondiali

 

5.     Fino al 1992 la Bosnia ed Erzegovina non aveva una propria nazionale in quanto lo stato bosniaco era inglobato nella Jugoslavia. Esisteva quindi un’unica nazionale che rappresentava la Jugoslavia.

 

6.     Il giocatore simbolo dell’Argentina è senza dubbio Lionel Messi. Anche lui come Neymar Jr. ha tutti gli occhi puntati addosso. Il più grande giocatore del mondo però non ha ancora mai vinto un Mondiale. Spetterà al fenomeno il duro compito di riportare l’Albiceleste agli antichi splendori. Lionel Messi facebook


 

7.     Edin Dzenko è il “dragone” da temere, suoi i 10 gol che hanno garantito il lasciapassare della Bosnia-Erzegovina ai Mondiali 2014 (secondo per numero di gol solo a Robin Van Persie … e questo dovrebbe far pensare).

 

8.     Gli altri da non sottovalutare:  Gonzalo Higuain per l’Argentina e il romanista Pjanic e il laziale Lulic per la Bosnia-Erzegovina

 

9.     C’è un altro curioso primato per la Bosnia-Erzegovina che condivide con Costa D’Avorio, Ghana e Uruguay: in queste nazionali è presente solo un giocatore che nell’ultima stagione ha militato nel campionato indigeno, dato che in queste squadre 22 giocatori su 23 giocano all’estero

 

10.  Diego Armando Maradona, l’ex Pibe De Oro, ieri si è presentato nel ritiro brasiliano della Bosnia-Erzegovina per battezzare la loro “prima” volta nel Mondiale. Tante foto, sorrisi e  giocatori visibilmente emozionati. Gesto il suo che ha scatenato qualche malcontento in Patria Miralem Pjanic facebook


 

11.  La mamma della “Pulce”, che ha scritto un libro di cucina dal titolo altisonante … “MESSI” per l’appunto… ha detto che il figlio ha “gusti gastronomici” semplici, adora infatti il pollo con una salsa fatta di peperoni, cipolle, pomodoro e origano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anticipazioni Cuore ribelle: prima puntata

Paul Pogba facebook1

Stasera in Tv: Mondiale 2014 – Gruppo E Francia-Honduras, Hawaii Five-O, Selfridge e molti film da “Poseidon” a “Parto col folle” e “O come Otello”