in

Mondiale 2014: Belgio-Stati Uniti risultato finale 2-1, i supplementari regalano la vittoria al Belgio ai Quarti contro l’Argentina

Gli Ottavi di finale del Mondiale Brasile 2014 si chiudono con una sfida tra outsider: il Belgio, pur senza grandi sprazzi di gioco costruttivo è riuscito a superato il Girone a punteggio. Gli Stati Uniti, invece, sono stati in grado di buttare fuori due prestigiose Nazionali quali il Ghana e il Portogallo. Il match parte regolarmente con le squadre molto agguerrite anche se il primo quarto d’ora scorre senza sussulti: l’unico fatto “curioso” arriva al 15’ e si ferma il gioco perché un tifoso, con indosso la maglia di Superman, fa invasione di campo. Gli stewart lo scortano fuori ma Wilmots e Klinsmann sono infastiditi per la perdita di tempo. Nella prima mezz’ora nessuna delle due compagini s’impone ma il Belgio si è fa più insidioso e pericoloso mettendo in pericolo la porta americana. Al 34’ Johnson è costretto ad uscire per il riacutizzarsi di un problema muscolare ed entra Yedlin. Quello che emerge nei 40’ di gioco è la netta superiorità di gioco del Belgio. Il primo tempo si conclude col punteggio di 0-0. Stati Uniti

Riprende il secondo tempo e gli Stati Uniti si fanno vedere un po’ di più. Al 76’ errore di Mirallas! Dribbling e assist di Origi proprio per Mirallas, sinistro dell’attaccante dell’Everton, ma Howard di piede mette in angolo. Dopo i tre minuti di recupero la partita, nei tempi regolamentari, termina sullo 0-0 e ci si prepara per i supplementari. Ma al 93’ il Belgio è in vantaggio grazie alla rete di De Bruyne. Al 101’ Lukaku implacabile e risoluto realizza il secondo gol per il Belgio sempre di sinistro. Il colmo vuole che al 107’ con l’entrata di Green, ultima sostituzione per gli Stati Uniti al posto di Bedoya, riesce ad accorciare le distanze segnando il gol della bandiera: Belgio-Stati Uniti 2-1.

justin bieber

Selena Gomez misteriosa su Instagram: risposta agli scatti di Justin Bieber?

Stefania Giannini piattaforma per docenti "INDIRE"

Riforma scuola ministro Stefania Giannini: contratto insegnanti a 36 ore settimanali e premi